Trump Xi
9 Novembre Nov 2017 0812 09 novembre 2017

Trump in Asia, gli Usa firmano accordi con la Cina per 250 miliardi

Xi Jinping crede che tra Cina e Usa «la collaborazione sia l'unica via possibile». Collaborazione che passa da accordi commerciali di oltre duecento miliardi. 

  • ...

Per Xi Jinping l'unico destino di Cina e Usa è quello della «collaborazione». Questo è stato uno dei passaggi fondamentali dell'intervento del presidente cinese nella Grande sala del popolo durante il vertice con Donald Trump. E proprio in virtù di questa collaborazione i due leader hanno annunciato la firma di accordi per oltre 250 miliardi di dollari. Secondo altre stime la cifra sfiorerebbe i 280 miliardi e riguarderebbe diverse aziende dei comparti più disparati. Come nel caso della Sinopec, il più grande gruppo petrolifero cinese e mondiale, che opererà in Alaska con gruppi americani.

Nonostante le firme per il presidente Trump è necessario correggere i rapporti commerciali . Il tycoon ha detto che «bisogna risolvere le distorsioni». Poco prima, alla firma degli accordi tra società delle due parti il presidente ha ribadito che le relazioni commerciali sono «ingiuste e sbilanciate su un solo lato», ma di «non accusare» Pechino. Un trend, invece, permesso dalle amministrazioni americane precedenti.

XI: «SANZIONI E DIALOCO CON PYONGYANG». Ma nel vertice non si è parlato solo di accordi commerciali. Pechino ha infatti ribadito il proposito di voler lavorare "alla denuclearizzazione" della penisola coreana. Le sanzioni Onu e il dialogo, ha affermato il presidente cinese Xi Jinping nelle dichiarazioni congiunte alla stampa insieme a Trump, «sono le chiavi per risolvere» il problema del nucleare dei missili balistici di Pyongyang.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso