Video Cnn, in Libia 'aste di migranti'
14 Novembre Nov 2017 1521 14 novembre 2017

Libia, migranti venduti all'asta come schiavi

Reportage-choc della Cnn: «Abbiamo visto una dozzina di persone passare di mano nello spazio di sei o sette minuti».

  • ...

Aste di esseri umani, come all'epoca della tratta degli schiavi: accade a Tripoli, in Libia, dove secondo un video pubblicato dalla Cnn un gruppo di persone di origine subsahariana è finito in vendita. Un gruppo di «ragazzoni forti adatti al lavoro nei campi», nelle parole del battitore registrate dalla telecamera. Il prezzo? Milleduecento dinari libici, 800 dollari a persona.

FILMATO VERIFICATO SUL POSTO. Dopo aver visto il video, la Cnn ha deciso di verificarne l’autenticità e ha inviato una troupe in Libia: «Con una telecamera nascosta, il mese scorso siamo entrati in una proprietà alla periferia di Tripoli e abbiamo visto una dozzina di persone andare all'asta nello spazio di sei o sette minuti».

BATTITORE IN UNIFORME MILITARE. «A nessuno serve uno scavatore? Eccone uno, è un omone forte», scandiva l’uomo che batteva l’asta, vestito in uniforme militare. I compratori alzavano la mano per fare la loro offerta e in pochi minuti era tutto finito: «Gli uomini comprati, rassegnati al loro destino, vengono consegnati ai loro nuovi padroni».

LE VITTIME: PROFUGHI E MIGRANTI ECONOMICI. Ogni anno decine di migliaia di persone, provenienti dall'Africa subsahariana, attraversano i confini libici: «Si tratta di profughi che scappano da conflitti armati o di migranti economici in cerca di migliori opportunità in Europa. Molti hanno venduto tutti i lori averi per finanziare il viaggio e tentare di attraversare il Mediterraneo», spiega la Cnn.

I TRAFFICANTI DIVENTANO SCHIAVISTI. Ma, prosegue il network americano, «la recente stretta imposta dalla Guardia costiera libica (stigmatizzata anche dall'Onu, ndr) ha comportato una carenza di barche che prendono il mare, lasciando i trafficanti di uomini con un accumulo di aspiranti passeggeri tra le mani. Così i trafficanti diventano schiavisti e i migranti diventano schiavi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso