Wolff Trump Fire And Fury Usa
5 Gennaio Gen 2018 1633 05 gennaio 2018

Wolff contro Trump: «Il suo entourage pensa che sia un idiota»

Con quattro giorni di anticipo è uscito Fire and fury, il libro scandalo sull'amministrazione del tycoon. L'autore: «Chi lo circonda mette in discussione la sua capacità di governare».

  • ...

Con quattro giorni di anticipo rispetto all'uscita dell'8 gennaio è arrivato nella librerie Fire and fury, il volume scritto da Michael Wolff sul primo anno alla Casa Bianca di Donald Trump. Nel frattempo l'autore, Michael Wolff, imperversa nelle tv statunitensi a dispensare curiosità e retroscena. «Il 100% delle persone che lo circondano, il genero Jared Kushner, Ivanka, mettono in discussione la sua capacità di governare», ha raccontato ala Nbc.

«Tutti l'hanno descritto allo stesso modo dicono che è come un bambino. Intendono dire che ha bisogno di gratificazione immediata. Tutto ruota intorno a lui. Dicono che è un cretino, un idiota», ha spiegato il giornalista assicurando di aver sentito fonti che affiancano Trump «ogni giorno». «La mia credibilità viene messa in dubbio da un uomo che ha meno credibilità, forse, di chiunque abbia mai camminato sulla Terra finora», ha aggiunto Wolff in un'intervista al Today show di Nbc. «Quest'uomo non legge. Non ascolta. È come un flipper», ha aggiunto riferendosi a Trump.

La copertina del libro Fire and fury.

Il presidente intanto ha scelto twitter per controbattere alle rivelazioni di Wolff: «ho autorizzato un accesso pari a Zero alla Casa Bianca (l'ho rifiutato davvero molte volte) all'autore del libro falso! Non ho mai parlato con lui per il libro. È pieno di bugie, false rappresentazioni e fonti che non esistono». «Guardate al passato di questa persona e guardate cosa accade a lui e allo Sciatto Steve!», ha twittato ancora il presidente riferendosi anche al suo ex stratega Bannon, una delle principali fonti del libro.

WOLFF: «CERTO CHE HO PARLATO CON TRUMP». Dal canto suo Wolff sostiene la bonta del suo lavoro confermato di aver incontrato il tycoon: «Certo che ho parlato col presidente. Che abbia capito che era un'intervista o meno, non lo so, ma non era 'off the record'». Ora la questione si sposta nelle librerie. Fire and fury non è ancora arrivato in tutti i negozi di Washington ma dove è a disposizione tutti i volumi sono stati riservati in anticipo o sono andati "bruciati" in breve tempo.

L'autore del libro il giornalista Michael Wolff.

È stato il caso della storica libreria indipendente Kramerbooks a Dupont, dove «le 75 copie sono andate esaurite in 25 minuti», come ha raccontato il titolare. «C'era la coda e continuano ad arrivare persone che vogliono comprarlo», ha aggiunto, evocando paragoni con il fenomeno di Harry Potter. La libreria della grande catena Barnes and Nobles ad Arlington, Virginia, a due passi dalla capitale, ha riferito che tutte le copie sono state prenotate nei giorni scorsi e che i numerosi clienti entrati il 5 gennaio dovranno attendere i rifornimenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso