Migranti: partenze di Natale,370 salvati
Tragedia
2 Febbraio Feb 2018 1132 02 febbraio 2018

Migranti, Onu: nuovo naufragio a largo della Libia

Un barcone sarebbe affondato a largo delle coste del paese africano. Secondo una prima stima ci sarebbero circa 90 vittime, soprattutto cittadini pachistani. E l'Oim lancia l'allarme: quasi 250 morti nel Mediterraneo a gennaio.

  • ...

Si teme che almeno 90 migranti siano affogati nel naufragio di un barcone, con a bordo soprattutto cittadini pachistani, a largo delle coste libiche. Lo riferiscono le Nazioni Unite.

Leggi anche:

La portavoce dell'organizzazione per le migrazioni (Oim) Olivia Headon ha riferito che 10 cadaveri sono stati rinvenuti su una spiaggia nei pressi della città di Zuwara. A quanto si apprende, il barcone era carico di persone e probabilmente si è rovesciato per questo motivo. L'Oim segnala che è sempre più crescente il numero di pachistani che tenta di arrivare in Europa dalla Libia, passando per l'Italia.

250 MORTI A GENNAIO. Sono 246, quasi tutte sulla rotta che porta all'Italia, le morti di migranti registrate dall'Oim nel primo mese di quest'anno. Lo riporta il comunicato in cui si annuncia il naufragio. L'Oim precisa che sulla rotta mediterranea centrale, quella che dalla Libia porta all'Italia, le morti sono state 218. Le restanti 28 sono sulla rotta per la Spagna. La cifra di 246 migranti deceduti rende il gennaio 2018 «il secondo più mortale nel Mediterraneo dal giugno 2017», nota l'Oim. A dicembre erano state registrate 23 morti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso