Dc Mi Qod Vaaa3i Yp
2 Maggio Mag 2018 1552 02 maggio 2018

Libia, attentato contro la commissione elettorale: diversi morti

Un kamikaze è entrato in azione a Tripoli. 12 persone sono rimaste uccise e altre sette ferite. Per i media locali sarebbe opera dei miliziani dello Stato Islamico.

  • ...

Oltre 12 persone sono morte e altre sette sono rimaste ferite in seguito a un doppio attacco suicida contro la sede dell'Alta Commissione elettorale libica a Ghout Al Shal, nella capitale Tripoli: lo ha detto il portavoce del ministero della Sanità Wedad Abu Niran. Il portavoce ha spiegato che un attentatore kamikaze si è fatto esplodere all'interno della sede mentre un gruppo di uomini armati ha dato fuoco all'edificio.

LA MANO DELL'ISIS. Dopo qualche ora il doppio attentato è stato rivendicato dallo Stato Islamico sull'agenzia semi ufficiale Amaq. In un comunicato si legge che i due autori dell'attacco, Abu Ayub e Abu Tawfik, hanno «risposto alla chiamata del portavoce dell'Isis Abu al-Hassan al-Muhaijr di colpire i centri elettorali». Fonti dei media indicano che tra le vittime tre sono uomini della sicurezza e due kamikaze che si sono fatti saltare in aria dentro la sede e un terzo kamikaze, ucciso dalle forze dell'ordine libiche prima che azionasse la sua cintura esplosiva.

Il massaggio di rivendicazione dello Stato Islamico apparsa sull'agenzia semi ufficiale Amaq.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso