Merkel 130921142423
LA VIGILIA DEL VOTO 21 Settembre Set 2013 2130 21 settembre 2013

Merkel: «Con la Cdu mai gli eurobond»

La cancelliera: «La Germania va bene se va bene l'Ue».

  • ...

La cancelliera Angela Merkel.

Inscalfibile 'Angie'. Nell'ultimo giorno di campagna elettorale per il voto federale, Angela Merkel - o Angie come la chiamano i sostenitori - ripete il suo mantra, senza cambiare posizione: europeista, ma con rigore. Siamo l'economia più forte in Europa, «ma abbiamo bisogno di amici», ha detto la cancelliera. «Alla lunga, alla Germania può andare bene solo se va bene all'Europa», ha aggiunto, «È una considerazione elementare».
MAI GLI EUROBOND. Ma agli amici europei ha posto condizioni chiarissime: con la Cdu al governo, «non ci saranno eurobond... la condivisione dei debiti è sbagliata», ha chiarito la cancelliera. «La solidarietà da sola non è la garanzia per un'Europa forte», ha aggiunto.
«Solidarietà e responsabilità individuale, aiuti in cambio di un impegno» per il risanamento. E ha chiuso a ogni spiraglio: «Questa», ha sentenziato, «resta la posizione della Germania».
APPELLO AL VOTO. Il 21 settembre anche gli ex cancellieri Helmut Kohl (Cdu) e Gerhard Schroeder (Spd) hanno preso la parola per invitare, in due messaggi pubblicati sulla Bild am Sonntag, gli elettori ad andare a votare. «È un errore sempre più frequente credere che sia indifferente chi vince le elezioni e chi governa», ha scritto l'ex cancelliere cristiano democratico (Cdu), il cancelliere dell'Unificazione tedesca, in un contributo sul domenicale. «Il corso della storia non è affatto predeterminato, non di rado dipende dall'azione delle singole persone», ha aggiunto Kohl.
IL 30% DI INDECISI. L'ex cancelliere socialdemocratico (Spd) Schroeder ha sottolineato da parte sua che «andare a votare è importante perché solo così è possibile il cambiamento». Il 22 settembre circa 62 milioni di tedeschi sono chiamati alle urne in Germania per il rinnovo del Bundestag. Fino alla vigilia il numero di indecisi però è altissimo, oltre il 30%.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso