Berlusconi 140426220919
STRIGLIATA 4 Luglio Lug 2014 2127 04 luglio 2014

Berlusconi: «Forza Italia sostenga le riforme convintamente»

Fronda stoppata. Resistenze da Fitto.

  • ...

Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi.

Per ricompattare un partito in cui volano stracci, Silvio Berlusconi ha provato a lanciare un messaggio alla sua Forza Italia: «Ho invitato e invito i nostri deputati e i nostri senatori a sostenere convintamente questo percorso, a cominciare dalla riforma che riguarda il Senato, che sarà seguita dalla discussione e approvazione della nuova legge elettorale e dalla riforma del Titolo V», si legge in una nota.
Anche perché «nel lungo cammino che ancora ci attende per modernizzare il nostro assetto istituzionale avremo modo di affrontare insieme queste riforme, di migliorarle e di ampliarne, ove possibile, gli ambiti e gli obiettivi».
«MA RESTIAMO ALL'OPPOSIZIONE». Su alcuni punti, però, intavolare una discussione non è possibile: «Ribadisco che il nostro dialogo con le forze che compongono l'attuale maggioranza di governo è limitato al solo tema delle riforme istituzionali. Fi resta infatti convintamente all'opposizione non condividendo la politica economica e la politica sulla giustizia sino a ora messe in atto da questo esecutivo», ha ricordato l'ex Cavaliere.
«CI IMPEGNIAMO DA 20 ANNI». Per poi rivendicare la vera paternità delle riforme: «Da 20 anni ci impegniamo in solitudine per dare al nostro Paese istituzioni che garantiscano democrazia, efficienza e governabilità. Per la prima volta (ma meglio tardi che mai) riscontriamo la volontà di altre forze politiche di concorrere davvero a quel percorso che abbiamo lungamente auspicato».
MINZOLINI PRONTO A DARE BATTAGLIA. Ora i riflettori sono puntati sui 'dissidenti' chiamati a decidere se andare contro il 'volere del capo' oppure allinearsi.
Tra di loro non tutti la pensano allo stesso modo: se Augusto Minzolini è pronto a dare battaglia in Aula, Renato Brunetta, da sempre su posizioni critiche, ha affidato il suo pensiero a Il Mattinale: «Berlusconi farà la sintesi e a essa è necessario conformare le scelte e i voti di chiunque voglia essere parte viva di un movimento, che non può permettersi frantumazioni personalistiche».
DA FITTO UN PLAUSO ALL'EX CAVALIERE. Un plauso alle parole dell'ex Cavaliere è arrivato anche da Raffaele Fitto: «Ha ragione Silvio Berlusconi quando sottolinea l'importanza del percorso riformatore». Prima però di avvertire: «Questo non vuol dire rinunciare al prosieguo del dibattito aperto dentro Forza Italia».

Correlati

Potresti esserti perso