Napolitano 140326191703
RIFORME 9 Luglio Lug 2014 1840 09 luglio 2014

Capo dello Stato, nuovo quorum per l'elezione

Per la maggioranza assoluta è necessario il nono scrutinio.

  • ...

Giorgio Napolitano.

La Commissione Affari Costituzionali del Senato ha approvato il 9 luglio un emendamento alle riforme che modifica il quorum necessario ad eleggere il presidente della Repubblica, spostando dal quarto al nono lo scrutinio nel quale è sufficiente la maggioranza assoluta.
QUORUM NEI PRIMI 4 SCRUTINI. Mentre l'articolo 83 della Costituzione richiede il quorum dei due terzi nei primi tre scrutini, che diventa alla quarta votazione maggioranza assoluta, l'emendamento approvato prevede invece il quorum dei due terzi nei primi quattro scrutini, che scende ai tre quinti nei successivi quattro, e si abbassa dalla nona votazione alla maggioranza assoluta dei 'grandi elettori'.
Dal testo licenziato dalla Commissione viene modificato anche il numero di questi ultimi, rispetto all'attuale Costituzione: cancellati infatti i tre rappresentanti di ciascun Consiglio regionale. A eleggere il capo dello Stato, quindi, i 630 deputati e i 100 senatori.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso