Mogherini 140709072659
VERTICE 9 Luglio Lug 2014 0725 09 luglio 2014

Mogherini da Putin: crisi Ucraina e gas in agenda

Il ministro degli Esteri è a Mosca. Deve vedere anche Sergei Lavrov.

  • ...

Il ministro degli Esteri, Federica Mogherini.

Il ministro degli Esteri Federica Mogherini è sbarcata a Mosca. Mercoledì 9 luglio la rappresentante del governo di Matteo Renzi ha in agenda un incontro con l'omologo russo Sergei Lavrov e con il presidente Vladimir Putin. Sul piatto tanti temi, dalla crisi in Ucraina al gas.
SANZIONI GIUSTE. «Le sanzioni sono solo uno strumento, non un fine in se stesso», ha spiegato Mogherini in una intervista a Itar-Tass parlando delle misure prese dall'Occidente nei confronti di Mosca a seguito delle tensioni nell'Est dell'Ucraina. «Non abbiamo esitato a ricorrervi e non esiteremo se la Ue decide di rafforzarle, e la preparazione è già in corso, nel caso la crisi si aggravi ulteriormente», è stata la tesi della titolare della Farnesina.
USARE IL DIALOGO. Tuttavia Mogherini ha lasciato intravedere una «soluzione durevole», possibile «solo tramite la diplomazia e il dialogo politico».
«Insieme con i nostri colleghi dell'Ue», ha continuato il ministro degli Esteri, «sosteniamo i passi che portano alla negoziazione e al raggiungimento di obiettivi concreti, cioè conservare l'integrità territoriale, garantire i diritti delle minoranze, riforme omnicomprensive in Ucraina, ripresa della sua economia e sicurezza delle forniture energetiche».
AVANTI COI GASDOTTI. Sul fronte energetico, Mogherini ha chiarito che l'Italia è pronta a sostenere il dialogo tra Ue e Russia per la realizzazione del gasdotto South Stream, destinato a fornire il metano russo all'Europa bypassando l'Ucraina.
Si tratta, secondo la titolare della Farnesina, di un progetto «di significato strategico per noi perché aiuterà a diversificare le rotte per le forniture del gas russo, rafforzando alla fine la sicurezza energetica sia per il nostro Paese sia per l'Ue».
«Il South Stream deve rispettare e prendere in considerazione tutte le norme europee nel settore energetico e noi siamo pronti a lavorare per promuovere il dialogo tra Russia e Ue in questa sfera», ha aggiunto Mogherini.

Correlati

Potresti esserti perso