Napolitano 140710150025
POLEMICA 10 Luglio Lug 2014 1401 10 luglio 2014

Bioetica, Parlamento «insoddisfacente»

Il giudizio di Napolitano. Sacconi: «Non solleciti lacerazioni».

  • ...

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Un silenzio insoddisfacente. È questo l'aggettivo scelto dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per definire «il silenzio osservato negli ultimi tempi dal Parlamento» sui temi di bioetica. Un atteggiamento che «non può costituire un atteggiamento soddisfacente rispetto a problemi la cui complessità e acutezza continua a essere largamente avvertita», ha detto Giorgio Napolitano ricevendo la delegazione del Comitato nazionale di bioetica presieduto dal professor Francesco Paolo Casavola.
SACCONI: «NAPOLITANO NON SOLLECITI LACERAZIONI». Immediata la replica del capogruppo di Nuovo centro destra al Senato, Maurizio Sacconi: «Mi auguro che le espressioni attribuite a Napolitano non significhino sollecitazione al parlamento affinché
deliberi sui temi eticamente sensibili producendo divisioni nella nazione sui principi stessi sui quali è stata fondata». Secondo Sacconi il parlamento non è «rimasto inerte», perché dall'omofobia alle unioni civili alla fecondazione eterologa ha discusso «e ha consentito di evitare fino ad ora soluzioni ideologiche». Il capogruppo di Ncd ha quindi invitato a non strumentalizzazione i temi eticamente sensibili «per costruire un'antropologia di Stato opposta a quella naturale».

Correlati

Potresti esserti perso