Maio 140710192137
RAPPORTI TESI 10 Luglio Lug 2014 1800 10 luglio 2014

Legge elettorale, Di Maio al Pd: «Atteggiamento poco serio»

L'esponente M5s: «Noi abbiamo inviato le 10 risposte, loro nulla».

  • ...

Luigi Di Maio.

La partita della riforma del Senato sembra essersi sbloccata. Ma ce n'è un'altra ancora in stallo. Quella della nuova legge elettorale.
Con i rapporti tra Partito democratico e Movimento 5 stelle ancora congelati.
Il vice presidente della Camera Luigi Di Maio è tornato ad attaccare: «Incredibile che, dopo che noi abbiamo inviato la lettera con le 10 risposte, il Pd non si sia ancora fatto sentire. Non è un atteggiamento serio», ha detto il grillino conversando con l'Ansa.
«OCCHIO ALLA FRONDA DI FI». E i democratici non dovrebbero cantare vittoria troppo in fretta nemmeno sul Senato non elettivo: «L'approvazione delle riforme è tutt'altro che scontata. Con una fronda di una ventina di parlamentari di Forza Italia per la maggioranza c'è da che pensare».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso