Roberto Maroni 140611134651
INCHIESTA 15 Luglio Lug 2014 1515 15 luglio 2014

Contratti Expo, Maroni: «Aspetto chiamata dal magistrato»

Il governatore: «Sono tranquillo». I pm sentono Sala sulla vicenda.

  • ...

Roberto Maroni, governatore della Lombardia.

Pronto a chiarire con i magistrati la sua posizione dopo la bufera che l'ha coinvolto.
Il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, indagato per alcune assunzioni nei contratti dell'Expo, ha preso la parola in coda alla seduta del Consiglio regionale lombardo spiegando di aver dato la propria dispionibilità e in attesa che «il magistrato inquirente mi chiami».
STANDING OVATION PER MARONI. Il governatore ha ricevuto da parte dei consiglieri e assessori della maggioranza una calorosa accoglienza, con standing ovation e applausi.
«Ho accolto l'invito di presentarmi in Consiglio per rispetto delle istituzioni. Ma lo stesso rispetto delle istituzioni, in particolare della magistratura, mi impone di astenermi dall'esprimere ulteriori valutazioni e giudizi rispetto a quelli espressi ieri, prima di poter leggere gli atti ed essere ascoltato dai magistrati», ha detto maroni.
«SONO TRANQUILLO». Di fronte all'Aula del Pirellone, Maroni ha ribadito di essere «sereno, anzi tranquillo» oltre che «fiducioso che le cose saranno al più presto chiarite» perché «tutto è stato regolare, trasparente e legale.
«AVANTI NEL RISPETTO DELLA LEGGE». Maroni si è detto determinato a «proseguire nel Governo della regione per realizzare il programma per cui siamo stati eletti, nel rispetto delle leggi come sempre».
L'esponente della Lega ha assicurato che «il rispetto assoluto della legge è sempre stato il faro della mia azione politica».
PM SENTONO SALA. Sulla vicenda intanto non si ferma il lavoro dei magistrati.
L'ad e commissario unico di Expo, Giuseppe Sala, è stato sentito nella mattinata del 15 luglio dai pm di Busto Arsizio, Eugenio Fusco e Pasquale Addesso, come persona informata dei fatti nell'ambito delle indagini per concussione per induzione nei confronti del governatore, Roberto Maroni e del capo della sua segreteria, Giacomo Ciriello.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso