Giorgio Napolitano 140712084528
IN PROCURA 17 Luglio Lug 2014 1315 17 luglio 2014

Stato-mafia, il pm vuole sentire Napolitano

La Corte d'Assise chiamata a decidere se accettare la richiesta.

  • ...

Giorgio Napolitano durante l'inaugurazione dell'anno giudiziario 2014.

La procura di Palermo ha chiesto alla Corte d'Assise che celebra il processo sulla trattativa Stato-mafia, di attivare le procedure per l'audizione del capo dello Stato, citato a deporre come teste dai pm.
NAPOLITANO: «NIENTE DA DIRE». Dopo la lettera in cui il presidente della Repubblica comunicava al presidente della Corte d'Assise di non avere da riferire alcuna conoscenza utile al processo, c'era stata un'istanza di revoca dell'ordinanza di ammissione della deposizione di Napolitano da parte dei legali di alcuni imputati, come l'avvocato Giuseppe Di Peri e l'avvocatura dello Stato, che ritenevano la testimonianza superflua.
SI DECIDE A SETTEMBRE. La Corte si era riservata la decisione. Il 17 luglio, dopo la richiesta della procura che rinnova di fatto la citazione, il collegio ha fatto sapere che alla ripresa del processo, a settembre, bisogna decidere anche sulla questione dell'eventuale revoca.

Correlati

Potresti esserti perso