Reporter Russia Today 140718194927
COPERTURA MEDIATICA 18 Luglio Lug 2014 1922 18 luglio 2014

Russia Today, cronista: «Io sono per la verità»

Addio in polemica: «Sono per la verità».

  • ...

La corrispondente che si è dimessa da Russia Today Sara Firth.

Si è dimessa in polemica con la linea dell'emittente e lo ha annunciato su twitter.
Sara Firth, corrispondente londinese di Russia Today da cinque anni, si è licenziata il 18 luglio, accusando il canale satellitare di parzialità nel riportare i fatti e di non aver coperto adeguatamente la sciagura del Boeing MH17 malese precipitato in Ucraina.
«SONO PER LA VERITÀ». «Mi sono dimessa da RT oggi», ha scritto sul suo account twitter. «Ho grande rispetto per molti della squadra, ma io sono per la verità».
Sara ha detto che la copertura fatta dal canale televisivo sulla tragedia dell'aereo abbattuto, nel quale è morto anche un ex giornalista della Bbc è stata «la goccia che ha fatto traboccare il vaso», come ha riportato The Guardian.
INFORMAZIONE FILO-CREMLINO. Russia Today, spesso accusata di fare troppa informazione filo-Cremlino, ha suggerito che la colpa dell'incidente fosse dell'Ucraina, mentre la maggior parte dei media hanno detto che l'aereo era stato abbattuto da un sospetto missile di fabbricazione russa.
Sara sembra aver seguito le orme della sua ex collega Liz Wahl, conduttrice di Russia Today, che si è dimessa a marzo in diretta tivù per una polemica con la politica russa in Ucraina, spiegando di «non poter lavorare per un canale finanziato dal governo russo e che assolve le azioni di Putin».
Il 17 luglio si è verificato un caso analogo, anche se non relativo alla questione specifica dell'abbattimento dell'aereo: un altro giornalista, Pavel Sheremet, si è dimesso dalla tivù pubblica russa Otr perché in dissenso con la linea editoriale, da lui definita «propagandistica» in senso filo Cremlino, riguardante il conflitto ucraino di questi mesi.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso