Boschi 140721221401
MAMBO 23 Luglio Lug 2014 1453 23 luglio 2014

Maria Elena Boschi? È meglio di Grillo e della brigata Mineo-Minzolini-Rodotà

È molto criticata, ma la giovane ministra vuole riformare l'Italia. E coloro che l'hanno preceduta non erano superiori a lei.

  • ...

Non conosco Maria Elena Boschi. So di lei quel che sanno tutti e che corrisponde a quel che tutti vedono e leggono.
È una giovane ministra molto carina, appare educata non essendole sfuggita mai un'insolenza malgrado i troppo frequenti grevi insulti che ha ricevuto.
Sa le cose più o meno come le sapevano molte ministre o deputate prima di lei.
CON RENZI RAPPORTO DI AMICIZIA. Ha con Renzi lo stesso rapporto di amicizia e di condiscendenza di altre ministre con D'Alema, Veltroni o Fassino.
Insomma questa sua demonizzazione è uno dei segni dei tempi brutti che attraversiamo.
Turba quando un vecchio signore di quasi settanta anni sul suo blog si diverte a mostrificarla. Grillo è in una età in cui dovrebbe evitare di far ridere le persone con i suoi comportamenti più che con le sue battute. Un vecchio incattivito contro una giovane donna politica, ancorché da lui legittimamente non stimata, è uno spettacolo assai penoso.
Se si pensa poi che il suddetto Grillo ha portato in parlamento, per restare solo alle donne, ma ce ne sarebbe anche per gli uomini, scorfani culturali di proporzioni epocali.
Avete dimenticato la prima capogruppo, tale Roberta Lombardi e quest'altra che dichiara un giorno sì e un altro no con sfondoni da ultima della classe di prima media?
UNA MINISTRA CHE VUOLE CAMBIARE LE COSE. La Boschi paga il fatto di essere ministra in un governo che promette di scuotere l'albero, coalizzando contro di sé tutto il conservatorismo nazionale.
Leggete il testo del professor Aldo Giannuli, che conosco da ragazzo e che è simpatica persona ma non è né Terracini né un costituzionalista di portata nazionale, pubblicato nel blog di Grillo, e vedrete che quel Movimento 5 stelle che voleva cambiare il mondo si affanna a conservarlo tale e quale.
La Boschi sta dalla parte di chi vuole cambiarlo ed io, da vecchio incallito marxista, sto sempre dalla parte di chi vuole cambiare le cose.
Spero che la ministra abbia un bel pelo sullo stomaco e si mantenga carina e tranquilla; personalmente non so se l'avrei scelta se fossi stato premier, ma so che prima di lei non c'erano dei geni né di genere femminile né di genere maschile e il materiale umano che offrono Grillo o l'allegra brigata guidata da Mineo, Minzolini e Rodotà è non è migliore di lei. Anzi.

Correlati

Potresti esserti perso