Renzi 140531203121
APPELLO 28 Luglio Lug 2014 1310 28 luglio 2014

Riforme, Renzi chiede sostegno ai senatori

«L'Italia dipende dalla vostra tenuta». Apertura sulle preferenze.

  • ...

Il premier Matteo Renzi.

Matteo Renzi in pressing sulle riforme. Dopo lo stallo in Aula e le polemiche per il ricorso alla cosiddetta 'tagliola', il premier ha scritto ai senatori per esortarli a garantire la fiducia e sostenere il governo. «C'è chi vuole bloccare tutto. E c'è chi vuole cambiare, iniziando da se stesso. Dalla vostra capacità di tenuta dipende molto del futuro dell'Italia. Siamo chiamati a una grande responsabilità: non la sprecheremo», ha scritto.
NODO PREFERENZE. Sulla legge elettorale «abbiamo convenuto circa i punti fondamentali: chiarezza del vincitore, premio di maggioranza proporzionato, principio dell'alternanza ma la discussione del Senato consentirà di affrontare i nodi ancora aperti: preferenze, soglie, genere».
NON BUTTARE VIA GIORNI. Secondo Renzi «i giorni che abbiamo davanti non possono essere buttati via» e verrà il giorno in cui «finalmente anche certi 'difensori' della dignità delle Istituzioni si renderanno conto di quanto male fa al prestigio del parlamento mostrarsi ai cittadini come mostrano oggi».
PERDERE TEMPO È UMILIANTE. E ancora: «So che vedere il Senato costretto a perdere tempo senza poter discutere in modo civile ma attraverso emendamenti burla è triste. È umiliante, immagino, trascorrere il vostro tempo prezioso a discutere di argomenti assurdi, come cambiare il nome della Camera dei deputati in Gilda dei deputati».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati