Renzi Premier 140506094918
GOVERNO 1 Agosto Ago 2014 1700 01 agosto 2014

Riforme, Matteo Renzi apre all'opposizione

Possibili modifiche. «Ok dialogo, ma stop all'ostruzionismo».

  • ...

Il premier Matteo Renzi.

Matteo Renzi ha aperto a modifiche alla riforma del Senato. «Noi siamo disponibili a dialogare con tutti, partendo dal presupposto che l'Italia debba realizzare le riforme per acquisire credibilità all'estero», ha detto il primo agosto in conferenza stampa. «La politica che riforma se stessa ha l'autorevolezza per chiedere agli altri attori sociali di non chiudersi in una difesa corporativista».
ORA SI CHIUDE. «Le riforma stanno andando avanti, sono molto soddisfatto e spero che il clima di dialogo consenta di recuperare e duri anche la settimana dal 4 agosto che sarà conclusiva», ha aggiunto Renzi. «Bisogna uscire dalla sindrome del no, in Senato sentivo urlare 'non si può, non si può', non voglio fare citazioni americane ma noi siamo quelli del 'si può fare'. Basta con la logica del no».
DIALOGO ANCHE SU REFERENDUM. Le modifiche riguardano l'immunità e la platea per eleggere il capo dello Stato a fronte di un'apertura delle opposizioni a venire meno all'ostruzionismo in Aula.
Il dialogo, secondo la maggioranza parlamentare, si può aprire anche sui referendum, i temi su cui, ha spiegato uno dei partecipanti all'incontro col premier, c'è sempre stata apertura ma «la differenza è che ora, grazie anche al canguro, le opposizioni si sentono meno forti e sono quindi più disponibili a confrontarsi, rinunciando all'ostruzionismo».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso