Boschi 140723192833
PARLAMENTO 4 Agosto Ago 2014 2201 04 agosto 2014

Dl competitività, il governo pone la fiducia sul testo

Tre modifiche dalle commissioni Attività produttive e Ambiente.

  • ...

Maria Elena Boschi.

Il ministro per i Rapporti con il parlamento Maria Elena Boschi ha posto la questione di fiducia al decreto competitività in Aula alla Camera. Il testo è quello licenziato dalle commissioni dopo il rinvio dell'Aula.
È stata immediatamente convocata la conferenza dei capigruppo per decidere sul procedimento dei lavori.
DUBBI IN BILANCIO. Non è stato un percorso semplice quello del testo. Il 4 agosto i dubbi della Ragioneria dello Stato sull'emendamento che riguarda il fotovoltaico avevano portato l'Aula a rimandare il testo alle commissioni competenti (Ambiente e Attività produttive).
NO A UN NUOVO RINVIO. Da queste era giunto il via libera a tre modifiche al testo che è tornato in Aula. Due correzioni hanno recepito le osservazioni della commissione Bilancio (soppressione della norma sulla rendita catastale degli immobili con impianti fotovoltaici e subordinazione all'ok dell'Ue per l'aliquota dei titoli emessi da Cdp). Un'altra è arrivata sullo spalma incentivi (un chiarimento ai tre scaglioni).
L'Aula della Camera ha bocciato un nuovo ritorno in commissione del decreto per 192 voti di differenza. Alla ripresa dei lavori, la richiesta di rinvio in commissione era arrivata dalla Lega. D'accordo il Movimento 5 Stelle.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso