Rizzone 140804232624
MISTERO 4 Agosto Ago 2014 2327 04 agosto 2014

Ragusa, ex sindaco scomparso

Raffaele Rizzone sparito il 31 luglio.

  • ...

Raffaele Rizzone, ex sindaco di Ragusa scomparso il 31 luglio 2014.

Mistero a Ragusa per la scomparsa di Raffaele Rizzone, 66 anni, direttore di un istituto di formazione ed ex sindaco per tre mesi nel 1987. Dal 31 luglio si sono perse le sue tracce. L'ultima volta è stato visto a Catania alla guida della sua auto.
I familiari hanno denunciato la scomparsa alla squadra mobile. La prefettura ha attivato il dispositivo di ricerca. Nella sua pagina Facebook la figlia Stella ha scritto: «Aiutatemi a ritrovare il mio papà. scomparso il 31 luglio zona Catania a bordo della sua auto Toyota Avensis grigio chiaro targa db874gj. Chiunque vedesse lui o l'auto contatti me o il 113».
CELLULARE DIMENTICATO A CASA. La donna che lavora al comune di Ragusa e la convivente di Rizzone hanno raccontato che il loro congiunto aveva dimenticato il cellulare a casa. E hanno precisato che l'uomo non hai mai assunto alcol o droga, e non soffre di alcun disturbo: ma negli ultimi due anni era preoccupato perché la Regione non aveva provveduto a versare le somme per coprire le spese del canone dell'istituto.
Secondo le due donne non ha mai parlato di minacce ricevute. L'ultima volta che è stato visto, Rizzone che è alto 174 centimetri, corporatura regolare, baffetti sottili, indossava una polo verde e pantaloni color sabbia.
SINDACO PER TRE MESI. Originario di Modica, è stato consigliere comunale di Ragusa dal 1985 per una legislatura. Ha coperto anche l'incarico di assessore al Bilancio nella Giunta guidata dall'ex sindaco Franco Antoci per due anni dall'85.
Nell'estate dell'87 è stato eletto sindaco di Ragusa ma coprì l'incarico per 90 giorni. Al suo posto poi venne eletto il socialista Lorenzo Migliore. In quegli anni è stato anche presidente provinciale delle Acli.
Da sempre ha orbitato nel mondo della formazione ricoprendo l'incarico anche di direttore della sede di Ragusa dell'Enaip.
Attualmente è presidente dell'Anami (Associazione nazionale arti e mestieri istruzione e formazione professionale) con sede a Catania. Ed è proprio lì che giovedì 31 luglio è andato per recarsi presso un'agenzia immobiliare per formalizzare il rinnovo del contratto di locazione degli uffici.

Correlati

Potresti esserti perso