Camera Rapina 140805110242
FURTO A ROMA 5 Agosto Ago 2014 1100 05 agosto 2014

Camera, rapina in banca a Palazzo San Macuto

Rapina in banca a Palazzo San Macuto.

  • ...

L'ufficio della commissione di Vigilanza Rai a Palazzo San Macuto.

Rapina nella filiale del Banco di Napoli a Palazzo San Macuto la mattina del 5 agosto.
Un uomo è entrato nell'edificio che ospita, tra l'altro, le commissioni bicamerali d'inchiesta del parlamento, si è fatto consegnare del denaro dalla cassiera ed è scappato da un ingresso secondario del complesso.
«ERO DISPERATO». Il rapinatore è stato arrestato. «Non avrei mai voluto farlo, ma ero disperato», ha detto. È un 38enne che ha dichiarato di essersi pentito del gesto, ma che è stato spinto a farlo per grossi problemi economici.
Doveva necessariamente essere esperto dei luoghi: per raggiungere, dopo il 'colpo', l'uscita del palazzo, in via del Seminario, da cui si è poi dileguato per i vicoli del centro storico di Roma ha dovuto fare un lungo giro per i corridoi, salendo e scendendo dal quinto piano.
INDOSSAVA UNA MASCHERA. Un percorso che anche diversi assistenti parlamentari non conoscono. L'uomo sarebbe entrato nella piccola sede della banca con il volto coperto da una maschera di carnevale.
Ha fatto irruzione intorno alle 9.20. Dopo aver strattonato la cassiera, avrebbe arraffato il denaro che aveva nel cassetto, al massimo poche migliaia di euro.
SI ENTRA CON L'ACCREDITO. Il 'colpo' è oggettivamente difficile: gli ingressi di San Macuto, come tutti quelli degli altri palazzi della Camera dei deputati sono presidiati dagli assistenti parlamentari che sottopongono chiunque entra a rigidi controlli di sicurezza.
Peraltro, per entrare nelle sedi della Camera bisogna essere accreditati.
PORTONE SUBITO SBARRATO. Il portone principale di Palazzo San Macuto è stato sbarrato e sono iniziate le indagini e rilievi da parte dell'ispettorato generale della polizia di Stato a Montecitorio.

Correlati

Potresti esserti perso