Marianna Madia 140711211052
SCUOLA 5 Agosto Ago 2014 1129 05 agosto 2014

Quota 96, Madia: «Nessuna marcia indietro del governo»

Il ministro: «Cancellata per varie ragioni. Il Quirinale non c'entra».

  • ...

Marianna Madia.

Dopo il pasticcio e le polemiche, il ministro della Pubblica amministrazione Marianna Madia ha provato a fare chiarezza sulla cosiddetta Quota 96: «Nessuna marcia indietro del governo», ha spiegato in Aula al Senato.
La cancellazione dal decreto legge Pa della norma che permetteva agli insegnanti di andare in pensione ha «diverse ragioni».
«NORMALE DIALETTICA». Inoltre il ministro, citando le ultime insinuazioni, ha invitato a «non non scomodare il Quirinale», ricordando che «la firma del capo dello Stato» ha riguardato il dl come uscito dal Consiglio dei ministri.
L'introduzione della misura che sbloccava 4 mila pensionamenti nella scuola è avvenuta alla Camera, frutto, ha spiegato Madia, della «normalissima dialettica parlamentare, democratica», su cui poi si sono concentrati «i rilievi del ministero dell'Economia e delle Finanze (Mef)».
«INTERVERREMO SUI PRECARI». A fine agosto, come annunciato dal premier Matteo Renzi, è previsto l'intervento strutturale sulla scuola. Il ministro ha detto che «riguarderà anche il rinnovamento del comparto, le entrate degli insegnati e la loro precarietà».

Correlati

Potresti esserti perso