RICORRENZA 6 Agosto Ago 2014 0906 06 agosto 2014

Hiroshima, 69esimo anniversario della bomba atomica

Il 6 agosto 1945 veniva sganciata la bomba atomica.

  • ...

Sono passati 69 anni, ma quella ferita non si è ancora rimarginata del tutto. E forse non accadrà mai. Hiroshima ha salutato con un minuto di silenzio e raccoglimento il ricordo di una delle peggiori tragedie dell'umanità.
Il 6 agosto del 1945 la prima di due devastanti bombe atomiche veniva sganciata sul Giappone, per porre fine alla Seconda Guerra mondiale.
CERIMONIA IN DIRETTA TIVÙ. Quella data resta marchiata a fuoco nella storia di due Paesi: quello del Sol Levante e gli Stati Uniti, costretti a fare i conti con una delle pagine peggiori della loro vita.
La commemorazione al Peace memorial park, trasmessa dalla tivù pubblica Nhk, si è tenuta all'insegna dell'appello per l'eliminazione totale delle armi nucleari, e ha registrato la presenza di 45 mila persone.
Il momento più toccante si è vissuto alle 8.15 locali (1.15 in Italia), l'orario dello sganciamento avvenuto il 6 agosto del 1945, di Little Boy, l'ordigno che sorprese un'intera comunità causando centinaia di migliaia di vite umane.
PRESENTE IL PREMIER ABE. Presenti il premier nipponico Shinzo Abe, il sindaco della città Kazumi Matsui, l'ambasciatrice americana Caroline Kennedy e i rappresentanti diplomatici di numerosi Paesi (per l'Italia l'ambasciatore Domenico Giorgi) e delle popolazioni colpite dalla crisi della centrale nucleare di Fukushima.
La cerimonia, intanto, è caduta nel mezzo delle polemiche su due iniziative promosse dal governo Abe: il riavvio dei reattori a uso civile e la revisione interpretativa della costituzione pacifista a favore di un ruolo più attivo delle forze armate nipponiche con la cosiddetta 'autodifesa collettiva'.

Correlati

Potresti esserti perso