L'INCONTRO 9 Agosto Ago 2014 2047 09 agosto 2014

San Rossore, Renzi e Agnese alla Route

Il premier e la moglie all'appuntamento Agesci.

  • ...

Non poteva mancare l'ex scout Matteo Renzi - nome di battaglia Grillo esuberante (ed è tutto un dire) - alla Route di San Rossore, in provincia di Pisa. Il premier ha raggiunto la kermesse a sopresa - si fa per dire - con la moglie Agnese, anche lei con un passato nel Fazzolettone.
«LA POLITICA NON HA LA CAPACITÀ DI ASCOLTARE». Bagni di selfie e abbracci ormai d'ordinanza, e poi l'incontro con i ragazzi. «Voi vi siete ascoltati, talvolta, invece, la politica ha questo difetto: parla, parla, parla ma non ha la capacità di ascoltare», ha detto il premier in un breve intervento al termine del voto finale alla Carta del Coraggio, stilata dai rappresentanti degli scout riuniti sotto un tendone nel parco. Seduta in platea anche l'ex ministro Cecile Kyenge.
Renzi ha precisato di non parlare da scout - «ho cambiato mestiere», ha scherzato, ma ha definito il lavoro fatto dai ragazzi di San Rossore «una cosa meravigliosa che deve far riflettere». È «molto bello», ha aggiunto, «che domani possiate consegnare il vostro lavoro al governo e alla Chiesa» «Vi prego di lasciare gli scout al di fuori della discussione politica», ha chiesto Renzi ai giornalisti presenti. «So che quando si fa una dichiarazione politica in un campo del genere, tutto viene affibbiato agli scout».
Renzi e Agnese - «È stato un tuffo nel passato, un'emozione fortissima», ha detto la first lady - hanno poi pranzato all'interno dell'ippodromo insieme con la presidente della Camera Laura Boldrini.
BOLDRINI: «SIETE LA MEGLIO GIOVENTÙ». «Questi sono gli anni in cui si sceglie se essere indifferenti oppure consapevoli», aveva detto in mattinata Boldrini - pure lei ex coccinella - partecipando a una tavola rotonda. «Voi avete scelto di essere consapevoli, di non pensare solo ai vostri bisogni materiali ma vi siete dedicati agli altri e quindi possiamo dire che siete senz'altro la migliore gioventù».
La Route dell'Agesci pare aver soppiantato il Meeteing di Comunione e liberazione quanto a presenze delle istituzioni. O il VedRò di lettiana memoria.
Domenica è, infatti, previsto l'arrivo anche del Senato Piero Grasso.
Del resto moltissimi esponenti dell'inner circle renziano hanno indossato il Fazzolettone. Dal ministro della Difesa Roberta Pinotti al fedelissimo finanziere Davide Serra, da Roberto Cociancich a Federico Gelli, ex vicepresidente della Regione Toscana eletto alla Camera in quota rottamatore.

Correlati

Potresti esserti perso