Rick Perry Governatore 140816163301
NEGLI USA 16 Agosto Ago 2014 1629 16 agosto 2014

Texas, il governatore Rick Perry incriminato per abuso di potere

L'inchiesta sui milioni nascosti dal politico.

  • ...

Rick Perry, governatore del Texas.

Il governatore del Texas, il repubblicano Rick Perry, potenziale candidato per le elezioni presidenziali Usa 2016, è stato incriminato per abuso di potere per aver cercato di far dimettere il procuratore della contea di Travis, la democratica Rosemary Lehmberg. Il grand jury lo ha accusato di abuso di potere e di coercizione nei confronti di un pubblico ufficiale. Perry è previsto si presenti alle autorità della contea di Travis, dove gli saranno prese le impronte digitali e la foto segnaletica.
IL TAGLIO DELLA SOVVENZIONE. Perry, 63 anni, è stato accusato di aver tentato di forzare il procuratore della contea di Travis, Rosemary Lehmberg, a dimettersi. Dopo che la donna era stata incriminata per guida in stato di ebbrezza, nel 2013, il governatore ha minacciato di rimuovere 7,5 milioni di dollari destinati all'unità per lotta contro la corruzione, che il procuratore dirigeva, se non si fosse dimessa. Quando Lehmberg si è rifiutata, Perry ha tolto la sovvenzione. Il Partito democratico del Texas ha chiesto a Perry di dimettersi.
L'avvocato del governatore del Texas Rick Perry ha detto che l'accusa nei confronti del suo cliente è «un abuso politico del sistema giudiziario». Secondo David L. Botsford, l'azione ha «violato la separazione dei poteri» e costituisce «un pericoloso precedente, consentendo a un grand jury di punire l'esercizio di un'autorità legittima e costituzionale accordata al governatore del Texas».
LE PRESIDENZIALI DEL 2016. Perry può continuare a esercitare come governatore mentre l'inchiesta è ancora in corso, ma l'accusa rischia di complicare le prospettive di candidatura alle primarie dei repubblicani nel caso dovesse decidere di correre per la Casa Bianca, con il partito democratico che ha subito chiesto le sue dimissioni.
Il 16 agosto Perry ha annunciato in conferenza stampa la decisione di rimanere in carica. E ha definito le accuse «una farsa politicamente motivata». «Non risolviamo le divergenze politiche con rinvii a giudizio in questo Paese», ha dichiarato di fronte ai giornalisti.
«Il governatore Rick Perry ha portato disonore al suo ufficio, alla sua famiglia e allo stato del Texas», si legge in una nota dei democratici. «Gli chiediamo di dimettersi. I texani meritano una vera leadership e questo è indecoroso da parte del nostro governatore». Il governatore più longevo nella storia dello Stato è diventato anche il primo del Texas, dal 1917, a essere incriminato.
LA GRAVITÀ DEI REATI CONTESTATI. L'abuso di potere è un reato di primo grado punibile con pene che vanno dai cinque ai 99 anni di carcere, mentre la coercizione è un reato di terzo grado che prevede dai due ai 10 anni di reclusione. Nonostante le gravissime accuse, il caso sarà sicuramente dominato dalla politica. Il procuratore Lehmberg è di stanza a Austin, dove ha sede anche il grand jury, fortemente democratica, in contrasto con il resto del Texas, totalmente repubblicano a tal punto che sono vent'anni che un democratico non occupa un ufficio in tutto lo Stato.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso