Renzi Delrio 140620173956
RASSICURAZIONI 22 Agosto Ago 2014 1019 22 agosto 2014

Delrio: «Sulle pensioni non ci sarà alcun prelievo»

Esclusa l'ipotesi di una patrimoniale.

  • ...

Matteo Renzi e Graziano Delrio.

Le pensioni non si toccano. E gli italiani non saranno costretti ad aver a che fare con nuove tasse.
Parola del sottosegretario alla presidenza del Consiglio Graziano Delrio, che in un'intervista concessa a Repubblica, ha «escluso in maniera categorica che ci saranno interventi sulle pensioni».
«NOI LEVIAMO LE TASSE». Delrio ha, quindi, voluto rassicurare anche sulle voci di una patrimoniale: «Qualcuno deve aver preso un colpo di calore. Noi siamo quelli che levano le tasse, non quelli che le mettono». E si è detto sicuro che l'Italia riuscirà a evitare il declino: «Alla grande ce la facciamo! Coraggio, serve più ottimismo, la capacità nostra di fare c'è».
«BONUS ESTESO? CI PROVIAMO». Sull'estensione del bonus da 80 euro, ha spiegato: «Si farà il possibile. Intanto manteniamo la promessa di renderli strutturali per chi ne ha già goduto nel 2014», grazie ai soldi «della spending review». E sull'ammontare della manovra ha avvertito: «Aspettiamo la nota di aggiornamento del Def. Di certo ci saranno i 16 miliardi della spending review».
«LA MAGGIORANZA NON CAMBIA». Il sottosegretario ha smentito di nuovo screzi con il premier: «Invenzioni, Matteo lo vedo 10 ore al giorno. L'unico problema è che lavoriamo troppo entrambi». E su Forza Italia ha aggiunto: «Noi siamo per dialogare con tutti sulle regole, ma il governo è affidato alla maggioranza che c'è. E da lì non ci muoviamo».
«L'EUROPA TORNI A CRESCERE». Il ministro è tornato anche sul confronto con l'Europa sulla flessibilità: «Non vogliamo regole specifiche per l'Italia» e «non chiediamo sconti, pretendiamo che la flessibilità già prevista dai trattati sia applicata a tutta l'eurozona». La Ue «deve smetterla di farsi influenzare solo dalle proprie paure. Deve tornare a essere l'Europa degli investimenti, della crescita, della speranza, dei giovani che trovano un lavoro. Il piano Juncker, va in questa direzione».

Correlati

Potresti esserti perso