Beppe Grillo 140519152201
ATTACCO 26 Agosto Ago 2014 1300 26 agosto 2014

Grillo contro Repubblica: «Non ha nessun futuro»

Il leader M5s: «I giornali fanno propaganda, solo il web è libero».

  • ...

Beppe Grillo, leader del M5s.

Beppe Grillo è tornato ad attaccare l'informazione italiana, in particolare il quotidiano di Ezio Mauro, con un post sul blog dal titolo 'La Repubblica non ha futuro', replicando al servizio sui «finti scoop» pubblicato il 25 agosto.
«I quotidiani stanno scomparendo. La gente non li compra più. L'Italia oggi occupa il 64esimo posto nella classifica per la Libertà di Stampa ed è considerata un Paese semilibero, unico nel mondo Occidentale», si legge nel blog del leader del Movimento 5 stelle.
«I GIORNALI FANNO PROPAGANDA». «I responsabili indiscussi di questo disfacimento morale sono gli editori, i direttori e i giornalisti, che spaventati attaccano la Rete. I giornali vivono grazie ai finanziamenti pubblici diretti o indiretti elargiti dai partiti e svolgono una funzione di propaganda».
CONTRO RAI E MEDIASET. Il post di Grillo è tornato ad esaltare l'informazione libera sul web contrapponendola alla lottizzazione della Rai «in mano ai partiti» (il 25 agosto il M5s ha chiesto le dimissioni del direttore del tg1 Mario Orfeo) e a Mediaset che ha definito «un'azienda privata con concessioni pubbliche, di proprietà di Berlusconi». Per questo, il web «non piace a Repubblica» che «esprime questa insofferenza» con «articoli contro il Movimento».
«IL M5S NON HA PADRONI». «Noi», conclude il post, «non abbiamo nessun padrone a cui rendere conto. Non prendiamo finanziamenti pubblici. Le notizie che pubblichiamo sono verificate e hanno una fonte autorevole, altrimenti saremmo sommersi di querele. TzeTze, LaCosa e LaFucina (come tanti altri siti d'informazione) non esisterebbero se l'informazione italiana tradizionale avesse fatto bene il proprio mestiere».

Correlati

Potresti esserti perso