Andrea Orlando 140619172213
GIUSTIZIA 29 Agosto Ago 2014 2053 29 agosto 2014

Intercettazioni, Orlando: «Nessun bavaglio»

Stop prescrizione dopo la condanna di primo grado.

  • ...

Il ministro della Giustizia Andrea Orlando.

Sulle intercettazioni «nessuno vuole mettere bavagli o ridurre lo strumento investigativo», ma solo «studiare gli strumenti più idonei a evitare la diffusione di notizie che non hanno rilevanza penale, fermo restando il confronto con gli editori e i direttori dei giornali». Così il ministro della Giustizia Andrea Orlando dopo il Cdm.
Il nuovo sistema della prescrizione, ha aggiunto, «entra in vigore dopo la sentenza di condanna di primo grado, a seguito del vigore della legge. Tutte le sentenze di primo grado saranno definite dal nuovo regime».
«APPELLO ENTRO DUE ANNI». Interrompere la prescrizione al primo grado di giudizio «disincetiverà le condotte dilatorie. Ma ci dovrà essere una grande capacità di guardare a che si giunga all'Appello entro due anni».

Correlati

Potresti esserti perso