Renzi 140829101256
LA RILEVAZIONE 29 Agosto Ago 2014 1010 29 agosto 2014

Sondaggio Ixè, Renzi e governo: sale la fiducia

Il premier è al 52%. Salvini davanti a Grillo.

  • ...

Il premier Matteo Renzi.

Gli italiani continuano ad avere fiducia nel governo. E nel premier Matteo Renzi. Che, anzi, si ritrova più apprezzato di prima.
A confermare che esecutivo e presidente del Consiglio restano ad alti livelli di gradimento è stato un sondaggio realizzato dall'Istituto Ixè in esclusiva per Agorà Estate (RaiTre): la fiducia nel governo si è attestata al 50% tornando all'indice registrato a inizio agosto, mentre quella nel leader del Partito democratico è salita al 52%.
RENZI RESISTE. «Il fatto che la fiducia in Renzi rimanga così alta in questa fase molto difficile per l'Italia significa che nel percepito degli italiani il premier sta riuscendo a tenere il Paese in una situazione di galleggiamento e forse qualcosa di più», è stato il commento di Roberto Weber, presidente Ixè.
SALVINI DAVANTI A GRILLO. Nella 'classifica' dei leader più apprezzati dagli italiani, al secondo posto s'è piazzato il segretario della Lega Nord Matteo Salvini (19%) salito di un punto, mentre sono restati stabili il leader del Movimentio 5 stelle Beppe Grillo e il numero uno di Forza Italia Silvio Berlusconi, rispettivamente al 18% e 16%. Angelino Alfano, leader del Nuovo centrodestra s'è fermato al 12%.
PD PRIMO PARTITO. Per quanto riguarda la fiducia nei partiti, è cresciuto leggermente il Partito democratico (+0,3%), che s'è confermato prima partito nelle intenzioni di voto con il 42,3% dei consensi. A ruota il M5s, stabile al 20,3% ma in calo se si considera il risultato delle Europee (21,2%).
FORZA ITALIA CALA (-0,2%). Forza Italia s'è fermata al 15,9%, registrando una perdita quasi impercettibile (-0,2%) rispetto all'ultima rilevazione e di quasi un punto (-0,9%) se confrontato con al voto del 25 maggio.
Nessuna variazione per la Lega Nord (7,3%), leggermente in crescita Fratelli d'Italia (+0,1%) e in calo per Ncd (-0,1%), rispettivamente al 2,8 e al 2,2%.
POCA FIDUCIA NELLE PROMESSE. Il sondaggio - intolato «Situazione politica», svolto con rilevazione Cati-Cami su un campione casuale probabilistico stratificato di 1.000 soggetti maggiorenni - ha fotografato, però, come gli italiani non si fidino del premier quando dice di garantire nessuna nuova tassa. Il 79% degli intervistati ha detto di non credere a Renzi, mentre solo il 21% s'è detto fiducioso che l'ex rottamatore mantenga le promesse.
VERSO IL CONSIGLIO UE. Divisione netta, invece, per quanto riguarda la capacità del premier di far passare la linea della flessibilità in Europa. Secondo il 51% di chi ha partecipato al sondaggio Renzi non sarà in grado di ottenere un atteggiamento più morbido sui conti del Paese al Consiglio Ue in programma sabato 30 agosto, mentre il 49% ha fiducia nelle possibilità che il leader Pd raggiunga questo obiettivo.
POCA PAURA DELL'IS. Infine uno sguardo a quanto sta accadendo a livello internazionale con l'escalation di violenza da parte dello Stato islamico (Is) che anche venerdì 29 agosto ha pubblicato online il video di un'esecuzione.
Alla domanda «Teme un pericolo terrorismo jihadista nelle nostre città?», il 52% degli italiani ha risposto «sì», mentre il 48% ha risposto «no».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso