Monti Renzi 130828160934
STOCCATA 2 Settembre Set 2014 1345 02 settembre 2014

Monti: «Io ho fatto riforme concrete, non slide»

Il Prof: «Non avrei dato gli 80 euro. Renzi? Sia meno ondeggiante».

  • ...

Matteo Renzi e Mario Monti.

Il Prof ha bacchettato il premier esuberante. Troppi effetti speciali, pochi risultati.
Mario Monti vs Matteo Renzi: «Il mio governo in pochi giorni ha messo in campo la riforma delle pensioni e la riforma della tassazione, introducendo di fatto una patrimoniale. Riforme concrete, non slide», ha punzecchiato l'ex presidente del Consiglio ad Agorà estate parlando di colui che ha fatto le scarpe al suo successore Letta.
«Siamo stati attenti a distribuire l'impopolarità a destra e a sinistra, la verità è che se il governo è all'altezza, cioè fa le cose, viene mandato a casa. È successo anche a Schroeder in Germania».
«MATTEO HA REALIZZATO UN SOGNO». Monti ha ripercorso il suo approdo a Palazzo Chigi: «Nel 2011 eravamo in una gravissima emergenza finanziaria, oggi è altrettanto grave l'emergenza economica e sociale. Le condizioni politiche sono molto diverse. Allora venni chiamato al governo, non fui io a chiederlo. Oggi Renzi è andato al governo dopo averlo chiesto con forza».
C'è differenza, insomma: «Allora io non ero preparato per governare, Renzi si è preparato almeno un paio d'anni e ha coronato il suo sogno. Quindi è giusto aspettarsi più velocità».
Renzi «sta cercando di fare il suo meglio, ma realizzare vuol dire scontentare».
«RISCHIA DI ESSERE VELLEITARIO». Anche il profilo internazionale di Matteo non lo convince: «Renzi si sta muovendo bene in Europa, anche se ha poca esperienza, si muove senza complessi. Gli suggerirei però di essere più stabile, meno ondeggiante ed emotivo. L'Italia in questi anni non ha mai chiesto le deroghe di cui lui parla. Poi dice che l'Italia deve tornare a essere guida dell'Europa, ma rischia di essere considerato velleitario».
«ATTENTO ALLE CONTRORIFORME». Da sempre rimproverato di essere l'uomo delle tasse, Monti non ha voluto smentirsi: «Io non avrei scelto il rimborso degli 80 euro come provvedimento importante. Suggerirei poi a Renzi di mettere su un sito, oltre che sulle riforme, anche sulle controriforme.
Per esempio? «L'orario di apertura dei negozi alla domenica sta facendo macchina indietro, la razionalizzazione dei tribunali si sta fermando; poi ciò che il presidente Damiano cerca di fare in materia di riforma delle pensioni».

Correlati

Potresti esserti perso