Municipio Latina 140904002427
POLEMICA 3 Settembre Set 2014 1900 03 settembre 2014

Latina, consigliere propone una via per Hitler

Giuseppe Coluzzi si scusa: «Era solo una provocazione».

  • ...

Il municipio di Latina.

Una strada intitolata ad Adolf Hitler. Questa la proposta di un consigliere del Comune di Latina di Forza Italia risuonata la mattina del 3 settembre nell'aula consiliare del capoluogo pontino.
Una proposta «provocatoria», l'ha definita dopo il consigliere Giuseppe Coluzzi, e arrivata nel bel mezzo di un dibattito sulla mozione di intitolare di una strada allo storico segretario del Movimento sociale italiano Giorgio Almirante.
«PER NON DIMENTICARE». «Ci vorrebbe una via e una strada per Adolf Hitler per non dimenticare quanto accaduto», ha argomentato Coluzzi che più tardi ha ribadito il concetto del «diritto all'oblio e del dovere della memoria» sottolineando però «di non avere intenzione di offendere nessuno e di non essere un nazista».
Il consigliere ha voluto chiarire la sua posizione: «Se ho potuto ferire qualcuno con la frase utilizzata questa mattina in consiglio comunale, contenente il riferimento ad Hitler, Stalin e Mao Tse Tung, ci tengo francamente a scusarmi. Non sono né razzista, né nazista né tantomeno ho mai avuto, in quanto proveniente da una storia liberale, alcun apprezzamento umano nei confronti di chi ha scritto la più brutta pagina della nostra storia».
«UNA DISCUSSIONE INUTILMENTE LUNGA». Quindi la spiegazione: «Si trattava di una provocazione. Volevo semplicemente sottolineare che trovo inutile una discussione di ore per la semplice intitolazione di una strada. La nostra storia è stata scritta da chi ha fatto del bene e da chi ha fatto del male. Io so distinguere tra quanti hanno combattuto per la libertà e quanti l'hanno negata. Distinguiamo tra il diritto all'oblio e il dovere della memoria solo in questo modo impediremo che gli errori e gli orrori del passato possano ripetersi».
Nonostante la precisazione tante le proteste soprattutto da parte del Pd. Il capogruppo al Comune di Latina Alessandro Cozzolino ha parlato di «un atto gravissimo, da denunciare immediatamente». E il senatore Claudio Moscardelli ha minacciato di coinvolgere il ministero dell'Interno con una interrogazione anche sulle parole di un altro consigliere della maggioranza, Maurizio Patarini: «Mussolini ha fatto gli italiani».

Correlati

Potresti esserti perso