Cameron 140627181551
MINACCIA JIHADISTA 3 Settembre Set 2014 1000 03 settembre 2014

Terrorismo, Cameron: «Non cederemo a Isis»

Il premier britannico: «Ansia per l'ostaggio ma risoluti nella lotta».

  • ...

David Cameron.

Il governo britannico giura ferma battaglia all'Isis dopo la scioccante esecuzione del giornalista americano Steven Sotloff. Col pensiero rivolto all'ostaggio britannico ancora nelle mani dei fondamentalisti jihadisti il premier britannico David Cameron nel corso del question time alla Camera dei Comuni ha garantito: «Non cederemo mai al terrorismo». Cameron ha definito come «rivoltante e brutale» l'uccisione di Sotloff. «L'unico modo per sconfiggere l'Isis è di essere risoluti e mandare un messaggio molto chiaro: un Paese come il nostro non sarà intimidito da questi barbari assassini», ha affermato Cameron. «Se pensano che ci indeboliremo di fronte alle loro minacce, allora sbagliano. Avranno l'effetto opposto».
HAMMOND: «FAREMO DI TUTTO PER PROTEGGERE L'OSTAGGIO». «Esamineremo qualsiasi opzione possibile per per proteggere» l'ostaggio britannico in mano all'Isis, ha aggiunto il segretario al Foreign Office Philip Hammond. Hammond ha anche affermato che all'inizio dell'anno c'è stato un tentativo di liberare i detenuti ma è fallito. «Il video non ci permette di cambiare la nostra strategia complessiva», ha precisato il ministro degli Esteri. «Eravamo a conoscenza di questo ostaggio da un po' di tempo. Ma dobbiamo affrontare l'Isis sulla base di una più ampia minaccia che rappresenta per i cittadini britannici così come per questo individuo». Hammond ha anche affermato che il governo sta facendo di tutto per rassicurare la famiglia dell'ostaggio britannico.

Correlati

Potresti esserti perso