Renzi 140901082653
SPENDING REVIEW 12 Settembre Set 2014 1039 12 settembre 2014

Deficit, Renzi: «Obiettivo del 3% rispettato»

E sulla sanità: «Revisione della spesa non significa tagliare».

  • ...

Il premier Matteo Renzi.

Matteo Renzi alza la voce. Con un tweet, il presidente del Consiglio ha bacchettato l'Unione europea: «Noi rispettiamo il 3%. Siamo tra i pochi a farlo. Dall' Europa dunque non ci aspettiamo lezioni, ma i 300 miliardi di investimenti».
Il premier è intervenuto anche per commentare le polemiche sui tagli alla sanità e ha dichiarato che «revisione della spesa non significa tagliare la sanità. Ma le regioni prima di fare proclami inizino a spendere bene i soldi che hanno».
L'APPOGGIO A DESCALZI. Utilizzando Twitter, Renzi ha commentato tutti i fatti della giornata a colpi di 140 caratteri. Sui marò e il permesso a Latorre di tornare in Italia per quattro mesi ha detto: «Collaborazione con la Giustizia indiana e stima per il premier Modi e il suo Governo. Lavoreremo insieme su tanti fronti».
E ha difeso Descalzi dopo lo scandalo sulle presunti tangenti in Nigeria: «Sono felice di aver scelto Claudio Descalzi ceo di Eni. Potessi», ha scritto, «lo rifarei domattina. Io rispetto le indagini e aspetto le sentenze».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso