Netflix 140218191307
POLITICA 18 Settembre Set 2014 2016 18 settembre 2014

House of Cards, l'autore: «Renzi prova a cambiare le cose»

Michael Dobbs: «Il premier ha comprato il mio libro. Ma è fiction, non istruzioni».

  • ...

Kevin Spacey e Robin Wright, protagonisti della serie House of Cards di Netflix.

Premier italiano 'promosso' da chi se ne intende di «intrighi di potere».
Matteo Renzi ha incassato l'«in bocca al lupo» da Michael Dobbs, scrittore inglese e autore di House of Cards, romanzo diventato fenomeno televisivo grazie alla serie interpretata da Kevin Spacey.
«HA TANTO DA FARE». «Mi sembra che il vostro primo ministro abbia davanti a sé un grande lavoro da fare e probabilmente sta provando a farlo in maniera diversa, dunque gli auguro buona fortuna», ha detto il 18 settembre a 'Pordenonelegge' per presentare in anteprima il secondo volume della trilogia House of Cards n.2, edita da Fazi, dedicata alle trame del potere e della politica.
«Noi in Europa», ha proseguito Dobbs, «abbiamo bisogno di politici che sappiano parlare tra loro: vale per l'Italia, ma anche per la Gran Bretagna e per la Germania».
«LA POLITICA NON È CREATIVA». Lo scrittore ha aggiunto che «il problema della politica in tutto il mondo occidentale oggi è che non è abbastanza creativa. È solo gestione delle cose, mentre invece dovrebbe assumere un atteggiamento più vicino alla letteratura: cominciare a scavare più a fondo, a cercare i valori e le cose che ci rendono tutti diversi e soprattutto migliori».
Infine Dobbs, che ha alle spalle anche una solida esperienza politica come 'chief of staff' del partito conservatore ed è attualmente membro della Camera dei Lord, ha raccontato un aneddoto intriso di humour britannico.
«GLI HO SCRITTO UN BIGLIETTO». «Alcuni mesi fa, quando è stato pubblicato in Italia il primo libro della mia serie, il vostro primo ministro Matteo Renzi ha avuto la gentilezza di andare in una libreria e di acquistarlo. Così ho sentito il dovere di scrivergli un biglietto, per suggerirgli che questo è un lavoro di fiction e di intrattenimento e non un manuale di istruzioni».

Correlati

Potresti esserti perso