Hollande 140918183954
GUERRA 18 Settembre Set 2014 1801 18 settembre 2014

Isis, Hollande: «Francia pronta a raid sull'Iraq»

Il presidente: «Supporto aereo alle autorità di Baghdad». Plauso di Obama.

  • ...

Il presidente francese François Hollande.

L'alleanza militare anti Isis si allarga. «Stamattina ho riunito il consiglio di Difesa e ho deciso di rispondere all'appello delle autorità irachene e fornire supporto aereo», ha dichiarato il presidente francese François Hollande, precisando che l'azione della Francia «non andrà oltre: non ci saranno truppe di terra ed agiremo solo in Iraq».
«INERTI TROPPO A LUNGO». Gli estremisti islamici, ha detto Hollande, hanno «prosperato» in Siria «anche perché la comunità internazionale è rimasta inerte». Per questo, stavolta la Francia ha deciso invece di «agire per proteggere la nostra sicurezza», ha aggiunto il presidente annunciando l'inizio delle operazioni «in tempi brevi»: Quando individueremo degli obiettivi, agiremo».
OBAMA: «GIUSTIZIA SARÀ FATTA». Il presidente americano, Barack Obama, ha salutato positivamente la decisione della Francia e ha dichiarato che «giustizia sarà fatta» dopo che oltre 40 Paesi (anche arabi) hanno dato la loro adesione al gruppo contro l'Isis.
UCRAINA, MISTRAL ALLA RUSSIA DOPO SOLUZIONE. Parlando della crisi ucraina, invece, Hollande ha ribadito che per ora «non si può consegnare» la prima nave da guerra Mistral alla Russia, ma che la consegna può essere sbloccata se in Ucraina si dovessero raggiungere «un cessate il fuoco rispettato e un processo di soluzione».
La consegna della prima delle due navi Mistral vendute dalla Francia alla Russia nel 2011, già prodotta dai cantieri di Saint-Nazaire, era originariamente prevista per fine ottobre.

Correlati

Potresti esserti perso