Violante 130904165505
IMPASSE 22 Settembre Set 2014 1759 22 settembre 2014

Consulta, M5s chiede passo indietro

Lettera del Movimento a Violante e Bruno: «Rinunciate alla candidatura».

  • ...

Il piddino Luciano Violante.

I due candidati alla Corte costituzionale, Luciano Violante e Donato Bruno, dovrebbero fare «un passo indietro», analogo a quello compiuto da Antonio Catricalà. Lo hanno chiesto i parlamentari del Movimento 5 stelle in una lettera indirizzata agli stessi Violante e Bruno.
«NOMI SUPER PARTES». Secondo quanto si è appreso da fonti del Movimento, nella lettera si sottolinea che il passo indietro di Violante e Bruno sbloccherebbe l'impasse in cui è inchiodata il parlamento, e consentirebbe così di prendere in considerazione delle candidature, a giudizio di M5s, più «super partes».
LEGA: «SCHEDA BIANCA». Il blocco, però, permane, e sembra sempre più difficile da superare. Il 22 settembre, la Lega ha annunciato di voler votare «scheda bianca» nello scrutinio del giorno dopo. Lo ha detto il segretario del Carroccio, Matteo Salvini.
BRUNO: «NON SONO INDAGATO». Intanto, Bruno ha escluso «qualsiasi tipo di condotta illecita posta in essere da me nella vicenda Ittierre, sollevata dal Fatto Quotidiano. Ad oggi ribadisco che non ho ricevuto alcun avviso di garanzia. È evidente che qualora ci fosse un provvedimento di rinvio a giudizio non avrei nessuna remora a prendere le opportune decisioni».

Correlati

Potresti esserti perso