Bersani 130426180045
SCHERMAGLIE 23 Settembre Set 2014 1956 23 settembre 2014

Pd, Bersani: «Renzi governa grazie al mio 25%»

L'ex segretario punge il premier: «Non chiedo riconoscenza, ma rispetto».

  • ...

L'ex segretario del Pd Pier Luigi Bersani.

Pier Luigi Bersani torna a pungere Matteo Renzi.
Dopo le frizioni sulla riforma del lavoro e la battuta sul rapporto tra il premier e il duo Berlusconi-Verdini («Vedo che loro sono trattati con educazione e rispetto, spero che prima o poi capiti anche a me»), l'ex segretario del Partito democratico è tornato all'attacco: «Renzi ha preso il 40%? Con il mio 25% sta governando. Io non ci sono al governo, mi va bene, non chiedo riconoscenza ma rispetto», ha detto a Dimartedì.
Proprio sull'eventualità di un asse Renzi-Berlusconi sul lavoro, Bersani ha detto: «Si parla con tutti ma la parola patto è troppo stretta, non c'è una ragione né politica né numerica» per rivolgersi ad altri.
«L'ART.18? NON È UN SIMBOLO». Parlando di articolo 18, l'ex segretario ha commentato: «L'articolo 18 non è un simbolo, ha certo un aspetto simbolico, e non si può buttarlo via. Grazie all'articolo 18 il lavoro non è solo salario, è la tua dignità, la tua libertà, il tuo diritto alla trasformazione di questo mondo».
Quindi ha aggiunto: «Dall'entourage di Renzi ora stanno spiegando a me come si sta in un partito, sono appassionati della ditta, fantastico. Ma vorrei spiegare a questi ragazzi che una direzione non è il posto dove prendere o lasciare su quanto già avvenuto. Dove è scritto che il Pd vuole abolire l'articolo 18?».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso