Centrella Giovanni 140923122811
INDAGINI 23 Settembre Set 2014 1228 23 settembre 2014

Roma, sequestrata l'abitazione di Giovanni Centrella

L'ex segretario Ugl indagato per appropriazione indebita dei fondi del sindacato.

  • ...

Giovanni Centrella, dal 2010 al 2014 segretario generale dell'Ugl.

I militari del nucleo speciale di polizia valutaria della Guardia di finanza hanno sequestrato l'abitazione di Giovanni Centrella, ex segretario generale del sindacato Unione generale del lavoro (Ugl), situata in via Vandoies, nella zona Sud-ovest di Roma.
APPROPRIAZIONE INDEBITA. Il provvedimento, di natura preventiva, è stato disposto dal gip di Roma su richiesta del procuratore aggiunto Nello Rossi e del sostituto procuratore Stefano Pesci, risultato di un'inchiesta che si riferisce ad una presunta appropriazione indebita da parte di Centrella di fondi del sindacato.
Secondo la Guardia di finanza, la decisione del gip è partita dal presupposto che Centrella, abusando della carica di segretario della Ugl, ricoperta dal 2010 al 2014, e dalla totale assenza di controlli sul rendiconto delle spese del sindacato, si sarebbe appropriato di ingenti somme di denaro dell' organizzazione.
USAVA UN CONTO CORRENTE 'FANTASMA' INTESTATO AL SINDACATO. In particolare, sempre secondo quanto riferito dalle Fiamme gialle, Centrella avrebbe aperto un conto corrente 'fantasma' intestato al sindacato, ma in realtà gestito esclusivamente da lui, all'insaputa dei responsabili amministrativi dell'Ugl. L'ex segretario, attraverso l'affidamento di 200 mila euro concesso dall'istituto bancario sul conto corrente, avrebbe effettuato varie spese di natura personale, tra cui il pagamento di 65 mila euro a titolo di acconto per l'acquisto dell'immobile sequestrato, che successivamente ha intestato al figlio.
ACQUISTI PER CENTINAIA DI MIGLIAIA DI EURO. Ancora secondo la Guardia di finanza, l'appropriazione indebita dei fondi del sindacato per l'acquisto dell'abitazione romana sarebbe solo uno degli atti illeciti riscontrati dagli agenti durante le indagini.
Nell'inchiesta Giovanni Centrella e la sua segretaria Laura De Rosa, vicesegretario generale dell'Ugl pro tempore, sono indagati per appropriazione indebita aggravata e continuata per diverse centinaia di migliaia di euro.

Correlati

Potresti esserti perso