Giorgio Napolitano 140905063433
MONITO 25 Settembre Set 2014 1811 25 settembre 2014

Napolitano: «Riforma della giustizia non rinviabile»

Il capo dello Stato interviene all'insediamento del Csm: «Stop a caos e lentezza».

  • ...

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

Ci sono ormai «nuove ragioni di attualità e non rinviabilità dei problemi di riforma della giustizia». A sottolinearlo è stato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, spiegando che «questo è ormai un nodo essenziale da sciogliere per ridare competitività all'economia».
«LENTA E CAOTICA». Al parlamento, ha aggiunto il capo dello Stato, «è affidato l'impegno di restituire efficienza a una macchina giudiziaria lenta e caotica, il cui funzionamento è largamente insoddisfacente».
In occasione dell'insediamento del nuovo Consiglio superiore della magistratura, Napolitano ha sottolineato poi come «il Csm, nella sua componente togata, non sia un assemblaggio di correnti». Per cui sono dannosi «estenuanti, impropri negoziati nella ricerca di compromessi e malsani bilanciamenti tra correnti».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso