Julia Pierson Secret 130326201723
PASSO INDIETRO 1 Ottobre Ott 2014 2131 01 ottobre 2014

Stati Uniti, Julia Pierson si è dimessa

Il capo del Secret Service paga le falle nella sicurezza della Casa Bianca.

  • ...

Julia Pierson, 53 anni, a capo del Secret Service americano.

Non è bastato fare mea culpa a Julia Pierson, numero uno del Secret Service americano, che si è dimessa dopo i ripetuti scandali sulla sicurezza della Casa Bianca.
L'annuncio è stato dato dal Dipartimento dell'Homeland Security. «Julia Pierson ha offerto le due dimissioni e le ho accettate», ha detto il segretario alla Sicurezza nazionale.
È previsto che Joseph Clancy, ex agente speciale in carico della divisione per la Protezione presidenziale, diventi direttore ad interim.
RIPETUTE FALLE NEL SISTEMA DI SICUREZZA. La decisione di Pierson, diventata la prima donna a capo del Secret Service nel 2013, segue i ripetuti scandali per le falle nel sistema di sicurezza del corpo di élite votato alla sicurezza della famiglia del presidente.
LA VITA DI OBAMA IN PERICOLO. Dopo l'intruso che è riuscito a scavalcare la cancellata della Casa Bianca e a correre armato di coltello verso l'ingresso della residenza presidenziale, una nuova gaffe ha messo in imbarazzo gli 007: a un contractor per la sicurezza armato di pistola e con tre condanne per assalto e percosse è stato consentito di salire in ascensore con il presidente Barack Obama, in violazione dei protocolli del Secret Service.
PIERSON SFIDUCIATA DAL CONGRESSO. «Le mie dimissioni sono nel miglior interesse del Secret Service», ha spiegato Pierson. «È doloroso lasciare ma è chiaro che il Congresso ha perso fiducia in me. Le dimissioni erano la cosa più nobile da fare».
Il 30 settembre, davanti al Congresso, Pierson si era presa «tutte le responsabilità di ciò che è successo» e aveva affermato che «quanto accaduto è inaccettabile e non capiterà mai più». Ma ciò non le è bastato a mantenere il suo posto e il primo ottobre è stata costretta a fare un passo indietro.

Correlati

Potresti esserti perso