Bush 140927095302
CANDIDATI 2 Ottobre Ott 2014 2253 02 ottobre 2014

Usa, George W. Bush: «Jeb vuole fare il presidente»

L'ex n. 1 della Casa Bianca sponsorizza il fratello. Che potrebbe sfidare Hillary Clinton.

  • ...

Jeb Bush.

Bush contro Clinton. Due tra le famiglie più potenti degli ultimi 20 anni di storia americana potrebbero finalmente sfidarsi. Mentre Hillary Clinton, diventata nonna, si prepara a tornare in pista, George W. Bush ha assicurato che suo fratello Jeb stavolta fa sul serio: «Jeb vuole fare il presidente», ha detto alla rete 'amica' FoxNews.
«SAREBBE UN BUON PRESIDENTE». Bush ha aggiunto che sta incoraggiando il 'fratellino' a buttarsi nella mischia dei candidati repubblicani per la nomination 2016: «Penso che voglia fare il presidente. Penso che sarebbe un ottimo presidente perché capisce cosa comporta il lavoro», ha aggiunto l'ex capo della Casa Bianca al tempo dell'11 settembre e delle guerre in Iraq e in Afghanistan.
Se Jeb morde il freno, Hillary Clinton, dopo la nascita della nipotina Charlotte, ha dato nuovi segni di voler imbarcarsi nelle asperità della sua seconda corsa presidenziale: nelle prossime settimane l'ex segretario di Stato ha in programma la partecipazione a eventi di raccolta fondi per candidati democratici in New Jersey, Illinois, Florida e Nevada che assomigliano molto al 'tour di ascolto' condotto da senatrice prima di tentare nel 2008 il colpo di diventare la prima presidente donna nella storia degli Stati Uniti.
VERSO LO SCONTRO TRA DUE DINASTIE. Nel 2016 potrebbe profilarsi dunque uno scontro tra le due dinastie politiche più longeve d'America. È il tormentone della politica americana degli ultimi mesi se non anni. I fratelli Bush si sono incontrati a Dallas il primo ottobre e l'ex presidente ha riferito che il fratello gli ha detto di non aver ancora deciso: «Sono convinto che sia sincero. E penso anche che non gli vada a genio che il fratello maggiore lo stia spingendo a farlo».
Come Hillary, il 61 enne Bush ha fatto sapere che intende sciogliere la riserva sulla candidatura entro la fine del 2014.
Jeb ha alle spalle un lungo mandato come governatore della Florida. È cattolico, ha una moglie messicana, Columba, e parla correntemente spagnolo.
IL PIÙ MODERATO TRA I CONSERVATORI. In politica Jeb è più moderato dell'ala destra repubblicana: in North Carolina, parlando a un comizio per l'aspirante senatore Thom Tillis in una delle grandi gare indecise del voto di metà mandato, ha imbarazzato il candidato con le sue posizioni centriste in fatto di scuola e immigrazione. Posizioni che potrebbero però sedurre l'elettorato ispanico, sempre più 'pesante' negli Usa.

Correlati

Potresti esserti perso