Palazzo Chigi 141003191727
WEB & PALAZZO 3 Ottobre Ott 2014 1936 03 ottobre 2014

A Proforma il sito per comunicare il programma di governo

L'agenzia curerà la piattaforma per informare sullo stato del programma.

  • ...

Palazzo Chigi, sede del governo.

Dalla Leopolda a Palazzo Chigi, squadra che vince non si cambia.
Dopo aver curato la comunicazione della campagna elettorale di Matteo Renzi per le primarie del 2013, e quella del Pd per le Europee, l'agenzia Proforma si occuperà anche di realizzare il sito web che servirà a informare i cittadini sul lavoro dell'esecutivo.
COMMESSA DA 48 MILA EURO. L'Ufficio competente di Palazzo Chigi ha infatti appena assegnato ai creativi pugliesi l'appalto per la «selezione, implementazione e redazione dei contenuti web relativi allo stato di attuazione del programma di governo». Quattro mesi di lavoro, dal 29 settembre 2014 all'8 gennaio 2015, 48 mila euro di compenso.
A sviluppare il «prototipo» della piattaforma sarà invece l'agenzia “sorella” Developing.it srl, pugliese e anch'essa già impegnata in passato in diverse campagne elettorali, da Vendola a Emiliano.
SVILUPPO DEL PROTOTIPO: 41 MILA EURO. Lo sviluppo del prototipo costerà 41 mila euro e il tempo previsto per la realizzazione è di 60 giorni.
Entrambi gli appalti - del valore complessivo di 89 mila euro - sono stati assegnati dall'Ufficio per il programma di governo col meccanismo del cottimo fiduciario senza selezione tra più offerte, una procedura prevista dal Dpcm 22 del novembre 2010 che disciplina l'autonomia finanziaria e contabile della presidenza del Consiglio dei ministri.
Una volta messo a punto il sito, però, sarà indetta una gara per assegnarne la gestione.
LE CAMPAGNE VINCENTI. Negli ultimi anni Proforma si è affermata sul mercato della comunicazione politica grazie ai numerosi successi ottenuti in diverse campagne elettorali, da quelle di Nichi Vendola per la presidenza della Regione Puglia a quella di Michele Emiliano per la guida del Comune di Bari, alle più recenti collaborazioni con il premier (a titolo gratuito) per la realizzazione delle slide che tanto incuriosirono gli operatori dell'informazione nella conferenza stampa del 16 marzo 2014.
TRA I CLIENTI CGIL A SEL. Nel portfolio clienti della società ci anche altri nomi e sigle note: Cgil, Feltrinelli, Sel, Pd, Stefano Boeri e Debora Serracchiani, fino a Vedrò, l'ex think tank di Enrico Letta.

Correlati

Potresti esserti perso