Luigi 141002103806
TIVÙ E POLITICA 3 Ottobre Ott 2014 1206 03 ottobre 2014

La Rai blocca il cameo di De Magistris a Un posto al sole

Il sindaco di Napoli, che è stato sospeso, doveva interpretare se stesso.

  • ...

Luigi de Magistris.

È un periodo difficile per Luigi de Magistris. Il sindaco di Napoli ed ex magistrato, infatti, dopo aver consegnato la fascia di primo cittadino per la sospensione in seguito alla condanna sull'inchiesta Why not, è stato costretto a rinunciare anche a un ruolo di attore.
PER UN MATRIMONIO. Come si legge su Davidemaggio.it, la Rai ha infatti bloccato la sua partecipazione alla fiction di RaiTre Un posto al sole, dove avrebbe dovuto interpretare se stesso nel ruolo di sindaco per celebrare un matrimonio civile in un cameo nella serie televisiva.
GUBITOSI: «RICHIESTA INAMMISSIBILE». Lunedì 22 settembre Rai Fiction aveva chiamato il direttore generale della tivù di Stato, Luigi Gubitosi, che aveva subito rispedito al mittente la proposta, dichiarandola «inammissibile». Il dirigente Rai aveva poi avvertito la Commissione di vigilanza Rai: «Mi hanno segnalato un cameo. Un sindaco vero in una nostra fiction. Ho bloccato tutto. La politica deve stare al suo posto».
AVEVA RECITATO IN DIALETTO. De Magistris aveva già preso parte, qualche mese fa, a un piccolo ruolo in un progetto video creato dalla startup 'MòNapoli 2.0', dove aveva recitato anche in dialetto, interpretando anche in quel caso se stesso nel ruolo di sindaco.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso