Bonanni Furlan Cisl 140924201043
CAMBIO AL VERTICE 8 Ottobre Ott 2014 1222 08 ottobre 2014

Cisl, Annamaria Furlan è il nuovo segretario generale

Eletta all'unanimità. Bonanni: «Auspico dialogo costante tra Renzi e i sindacati».

  • ...

Raffaele Bonanni e Annamaria Furlan.

Annamaria Furlan è il nuovo segretario generale della Cisl. Il Consiglio nazionale del secondo sindacato italiano l'ha eletta all'unanimità, 194 sì su altrettanti voti validi (200 i totali), accettando così la proposta di candidatura fatta da Raffaele Bonanni, il quale aveva presentato le sue dimissioni dopo otto anni di mandato. Furlan si è recata, poche ore prima della sua nomina ufficiale e quindi nella veste di segretario 'in pectore', all'incontro a Palazzo Chigi tra il governo e i sindacati, insieme con gli altri rappresenti della altre sigle per confrontarsi sul Jobs Act.
EREDE DI BONANNI. Furlan, 56 anni, già segretario generale aggiunto del secondo sindacato italiano e formalmente numero due dell'organizzazione, lo scorso giugno è stata designata da Bonanni come sua erede, quando aveva consacrato la sua nomina con queste parole: «Una scelta per dare più forza e continuità alla gestione dell'organizzazione nel modo più equilibrato possibile ed in piena unità interna».
«CONFRONTO TRA LE PARTI». «Lascio in un momento interessante», ha dichiarato Bonanni poco prima dell'elezione della Furlan, «perché Renzi, che non voleva mai dialogare, ha finalmente cominciato a farlo». L'ex segretario ha poi sottolineato che Renzi, riaprendo il confronto con i sindacati, potrebbe «salvare il suo governo» e aiutare l'economia del paese. «Non era possibile», ha continuato, nel suo discorso d'addio, «che fossimo l'unico Paese in Europa a non avere dialogo sociale, questa è l'unica strada. Stiamo facendo passi avanti, sono sicuro che troveremo convergenze importanti».
«CREDO IN UN ACCORDO TRA FURLAN E CAMUSSO». Bonanni ha poi commentato la scarsa intesa tra lFurlan e il segretario della Cgil Susanna Camusso, in particolare su temi importanti come l'articolo 18 e il Tfr. «Le donne», ha dichiarato, «sono molto attente, volitive e molto identitarie, può darsi che questa caratteristica possa favorire i rapporti» tra Furlan e Camusso. «Spero miglioreranno i rapporti» tra i due sindacati, ha spiegato rispondendo ad una domanda dei cronisti. Il fatto di avere segretari donna, per Bonanni, «può anche mettere in luce le diversità, ma con intelligenza si riuscirà a coniugarle».

Correlati

Potresti esserti perso