Cecilia Malmstrom 131218114158
STRATEGIA 8 Ottobre Ott 2014 1530 08 ottobre 2014

Isis, l'Ue chiede aiuto ai giganti di internet

Google, Facebook, Twitter e Microsoft per sconfiggere la minaccia jihadista.

  • ...

Il commissario europeo Cecilia Malmstrom.

Anche il web potrebbe unirsi alla coalizione internazionale anti-Isis. L'Ue punta a rafforzare il dialogo con i giganti di internet sul fenomeno delle radicalizzazioni online e della propaganda jihadista.
L'argomento è al centro di una cena organizzata per la sera dell'8 ottobre dal commissario Ue agli Affari interni Cecilia Malmström e dalla presidenza italiana a Lussemburgo, a cui partecipano rappresentanti di Google, Facebook, Twitter e Microsoft.
«NESSUNA MISURA». Secondo quanto spiegato da Michele Cercone, portavoce del commissario Ue Malmström, scopo dell'incontro è «discutere delle sfide e delle opportunità che stanno di fronte, per costruire un ponte tra la politica e l'industria, ma non sono previste né nuove azioni o misure. Internet è operata principalmente da compagnie private, che posseggono la migliore expertise in materia, mentre polizia e intelligence hanno la migliore conoscenza delle attività terroristiche. Per questo motivo il dialogo tra pubblico e privato è uno strumento essenziale».
L'argomento dei 'foreign fighters' e del terrorismo è uno dei principali argomenti del consiglio Affari interni in programma il 9 ottobre a Lussemburgo.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso