Ashton Mogherini 141012132806
DIPLOMAZIA 12 Ottobre Ott 2014 1330 12 ottobre 2014

Ricostruzione Gaza, Onu pronta a stanziare 5,4 miliardi di euro

L'Ue stanzia 450 milioni per la ricostruzione, gli Usa 212. Mogherini: «Sì a due Stati».

  • ...

Federica Mogherini e Catherine Ashton alla conferenza dei donatori per la ricostruzione della striscia di Gaza.

Tutti uniti per la ricostruzione di Gaza. Si è aperta il 12 ottobre al Cairo con questo auspicio la conferenza dei donatori per la ricostruzione nella striscia di Gaza. Israele non è stata invitata all'incontro per non esacerbare gli animi dei paesi arabi e degli stessi palestinesi.
La comunità internazionale ha promesso 5,4 miliardi di dollari. Lo ha annunciato la Norvegia, che con l'Egitto ha organizzato la conferenza del Cairo.
FINANZIAMENTI PER GAZA. Stati Uniti e Unione europea hanno promesso il loro sostegno, garantendo rispettivamente un finanziamento di 212 milioni di dollari e di 450 milioni di euro (l'Italia è pronta a contribuire con 18,7 milioni). Soldi - ha spiegato l'uscente alto rappresentante per gli Affari esteri Catherine Ashton - che «saranno utilizzati per aiutare le famiglie in maggiore difficoltà».
Il maggior finanziatore sarà il Qatar, pronto a contribuire con un miliardo di dollari alla ricostruzione di Gaza.
LA STRADA DELLA DIPLOMAZIA. Alla conferenza ha partecipato anche il ministro degli Esteri italiano Federica Mogherini, decisa a percorrere la strada della diplomazia per «consolidare il cessate il fuoco del 26 agosto, mobilitare nuovi finanziamenti internazionali per la ricostruzione e far sì che l'autorità Palestinese abbia piena responsabilità a Gaza e nella ricostruzione della striscia».
L'importante - ha proseguito la Mogherini - è spezzare «la spirale azione-reazione, distruzione-ricostruzione» che impedisce la nascita di due Stati. Il prossimo capo della diplomazia europea ha sottolineato più volte l'importanza dei negoziati.
ABU MAZEN CONTRO ISRAELE. Più duro è stato l'intervento del presidente dell'Anp Abu Mazen, che ha definito la violenza di Israele «non più tollerabile» e che ha fatt appello per l'apertura di tutti i valichi della striscia di Gaza.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso