Renzi 141019175248
NUOVA MISURA 19 Ottobre Ott 2014 1707 19 ottobre 2014

Renzi: «80 euro alle neo mamme dal 2015»

Il premier dalla D'Urso annuncia: «Diamo 80 euro per tre anni a chi fa figli».

  • ...

Il premier Matteo Renzi ospite di Barbara d'Urso.

Un bonus da 80 euro anche per le neo mamme. Lo ha annunciato Matteo Renzi il 19 ottobre a Domenica Live su Canale5, anche se non ha specificato quali sarebbero le coperture (costa 1,5 miliardi l'anno).
Dal primo gennaio 2015 «daremo gli 80 euro non solo a chi prende meno di 1.500 euro al mese, ma anche a tutte le mamme che fanno un figlio per i primi tre anni», ha detto il premier nel salotto di Barbara D'Urso sulla rete ammiraglia di Mediaset. «Si tratta di mezzo miliardo destinato alle famiglie».
Il bonus, secondo fonti di governo, sarebbe garantito per i redditi fissati a 90 mila euro. Partirebbe da gennaio 2015 e il costo della misura sarebbe di circa 500 milioni.
«REGIONI ARRABBIATE? GLI PASSERÀ». Nel corso dell'intervista, il premier ha affrontato diversi temi, a cominciare dalla polemica con le Regioni sulla legge di stabilità. Le Regioni sono arrabbiate? «Sono arrabbiate? Gli passerà», ha tagliato corto. «Sono arrabbiati un po' tutti: Regioni, sindacati, magistrati. Io non ho la verità in tasca. O tutti facciamo uno sforzo insieme restituendo i soldi ai cittadini o non c'è futuro».
Il premier ha spiegato che «o si fanno le cose o l'Italia perde l'occasione». Quanto alle voci su possibili tagli alla sanità, per Renzi è «una vergogna solo dirlo. Ma ci sono spese che tranquillamente si possono tagliare».
«COL TAGLIO DELL'IRAP METTIAMO LO STATO A DIETA». Sul tema lavoro, ha aggiunto, «oggi un imprenditore paga un sacco di soldi, ma molti non arrivano al lavoratore. La spesa dell'imprenditore se la mangia lo Stato. Mettiamolo a dieta. Sono i 6 miliardi per l'Irap».
GAY, PROPOSTA PRONTA: AL SENATO DA GENNAIO. Quanto alle coppie gay, «la legge alla tedesca è un buon punto di mediazione e consente di dare alle persone dello stesso sesso i diritti civili», ha detto Renzi. I tempi? «Subito dopo la riforma elettorale, che è leggermente slittata ma ragionevolmente andrà entro l'anno, la proposta è già pronta, comincerà l'esame dal Senato».

Correlati

Potresti esserti perso