Robert Jaros Iwaszkiewicz 141020202630
DICHIARAZIONI 20 Ottobre Ott 2014 2026 20 ottobre 2014

M5s, l'alleato polacco: «Picchiare moglie e figli può far bene»

Il deputato che ha salvato il gruppo euroscettico nell'occhio del ciclone per un'intervista.

  • ...

Robert Jarosław Iwaszkiewicz

Il polacco Robert Jarosław Iwaszkiewicz - l'eurodeputato del partito di estrema destra Knp che con la sua adesione farebbe rinascere il gruppo euroscettico Efdd di Ukip e Movimento 5 stelle al parlamento europeo - in un'intervista del 31 maggio affermò che «picchiare la moglie in certi casi la aiuterebbe a tornare con i piedi per terra».
«UN CEFFONE FA BENE». Nell'intervista con la Gazeta Wroclawska, rilasciata pochi giorni dopo l'elezione alle Europee, Iwaszkiewicz sosteneva anche che «non è giusto che lo Stato dica come dobbiamo educare i figli, se gli do un ceffone rischio di andare in galera, invece rafforzerebbe il loro carattere e permetterebbe loro di affrontare meglio le situazioni di crisi».
«MALE INTERPRETATO». Inoltre, nell'intervista il polacco difendeva il leader del partito, Janusz Korwin-Mikke, negando che fosse un negazionista dell'Olocausto: «Ha semplicemnte detto che non ci sono prove che Hitler ne fosse a conoscenza e se fosse rimasto vivo sarebbe stato difficile provare che lo fosse». Due giorni dopo la pubblicazione dell'intervista, il quotidiano ha pubblicato una dichiarazione di Iwaszkiewicz in cui sosteneva di essere stato «male interpretato» e che il giornalista non aveva colto «il sarcasmo e l'ironia» delle dichiarazioni sul picchiare moglie e figli.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso