Calderoli 131205104436
STRATEGIA 21 Ottobre Ott 2014 1650 21 ottobre 2014

Senato, trappola leghista a Renzi sui temi etici

Calderoli al lavoro su una risoluzione col voto segreto. Nella speranza di isolare Pd e Ncd.

  • ...

Roberto Calderoli.

Quella del 22 ottobre potrebbe essere una giornata delicata per l'esecutivo di Matteo Renzi. Il Senato potrebbe esser chiamato, nel pomeriggio, a un voto segreto su una risoluzione della Lega alle comunicazioni del premier sul prossimo Consiglio europeo, in programma due giorni più tardi.
ALMENO 20 SENATORI. Secondo quanto si è appreso, Roberto Calderoli intende presentare una risoluzione che riguarda i diritti delle persone. Diritti sui quali, in base al regolamento di Palazzo Madama, si può ottenere il voto segreto se richiesto da parte di almeno 20 senatori. Terreno fertile per una possibile imboscata ai danni del presidente del Consiglio, si mormora negli ambienti leghisti.
SEGNALE POCO INCORAGGIANTE. Certo, le mozioni non sarebbero vincolanti per il governo, ma è chiaro che andare sotto sarebbe un segnale poco incoraggiante anche in vista degli importanti appuntamenti delle prossime settimane, legge di Stabilità in testa.
UNIONI CIVILI O IUS SOLI. Nel dettaglio, la risoluzione di Calderoli potrebbe riguardare alcune delle tematiche al centro del dibattito di questi giorni, come il tema delle unioni civili o quello dello ius soli, su cui Renzi ha promesso più volte di intervenire. Tematiche su cui non c'è pieno accordo col Nuovo centrodestra, il principale alleato di governo del Partito democratico, che conta 32 senatori.

Correlati

Potresti esserti perso