Furlan 141016094650
SPACCATURA 23 Ottobre Ott 2014 1148 23 ottobre 2014

Cisl: «Sciopero generale non serve»

Il segretario Furlan prende le distanze dall'ipotesi di un'agitazione contro la riforma del lavoro.

  • ...

Annamaria Furlan.

Ad appena due giorni dalla manifestazione proclamata dalla Cgil in aperta polemica con le politiche economiche dell'esecutivo, la Cisl si chiama fuori dall'ipotesi di un possibile sciopero generale per contestare la riforma del mercato del lavoro.
«Non credo che oggi siano utili scioperi generali», ha seccamente dichiarato il segretario generale della Cisl, Annamaria Furlan, avvertendo così la collega Susanna Camusso che la Cisl non aderirà a un'eventuale agitazione.
RIAVVIARE LA PRODUZIONE. Far ripartire la produzione industriale per creare lavoro. È questa la priorità che deve avere il Paese, quindi politica e istituzioni, secondo Furlan, che ha evidenziato: «Il tema è quando finalmente il Paese si dà questa priorità» del lavoro. «Tutto è importante, le riforme istituzionali, la legge elettorale, ma se non riparte la produzione, a partire da quella industriale, nel Paese lavoro non se ne crea».

Correlati

Potresti esserti perso