Franca Biondelli Sottosegretari 140228165533
ODIO 27 Ottobre Ott 2014 1307 27 ottobre 2014

Razzismo, minacce di morte a Franca Biondelli

Insulti al sottosegretario al lavoro e alle politiche sociali dopo le sue iniziative contro la xenofobia.

  • ...

Minacce di morte e insulti sono state pubblicate sulla pagina Facebook del sottosegretario al lavoro e politiche sociali Franca Biondelli, impegnata nella lotta al razzismo e alla xenofobia in Italia.

Minacce di morte e insulti pesantissimi.
COMMENTI VIA INTERNET. Sulla pagina Facebook del sottosegretario al lavoro e politiche sociali Franca Biondelli si leggono frasi come «spero che crepi di ebola al più presto».
A denunciare l'accaduto è stata la stessa Biondelli in un post.
«Dopo una serie di incontri diretti a programmare la lotta al dilagare del razzismo e della xenofobia in Italia, ho ricevuto parole irripetibili, auguri di morte e insulti molto pesanti» ha scritto il sottosegretario.
Parole d'odio che hanno portato però anche a una «bellissima sorpresa».
«REGALI DAI BORGOMANERESI». Biondelli ha raccontato: «Venuti a conoscenza di questo, alcuni borgomaneresi, le comunità straniere del territorio della provincia di Novara, mi hanno invitata con una scusa in sede per dirmi grazie per quanto sto facendo, consegnarmi dei regali e per spronarmi ad andare avanti nel mio impegno per i più deboli. È stato un gesto meraviglioso che voglio portare a conoscenza di tutti. Alcuni dei fratelli stranieri mi hanno addirittura chiesto scusa perché per causa loro sono stata insultata».
«NON MI FERMO A CAUSA DI ALCUNI POVERI IGNORANTI». «Questa umiltà e gentilezza dimostra quanti ragazzi straordinari raggiungono la nostra terra ed è un incentivo fortissimo a proseguire la mia battaglia in difesa dei più deboli. Mai e poi mai avrei pensato di desistere dal fare quello che sto facendo a causa di alcuni poveri ignoranti, ma questo meraviglioso gesto mi ha dato ancora più forza morale per andare avanti. Grazie a tutte le comunità che si sono riunite oggi, grazie ai ragazzi italiani di Borgomanero e a tutti coloro che hanno voluto esprimere la loro vicinanza» ha concluso Biondelli.

Correlati

Potresti esserti perso